Diventa un mio compagno di Blog!!

giovedì 17 maggio 2018

Solite osservazioni da viaggiatrice....

Eccomi sul treno che mi porterà a Napoli, le 7 ore di permanenza sull'Intercity 853 mi ha permesso di aver la sacca zeppa di scorte di cibo per soddisfare il mio pancino perennemente affamato: penso di poter affermare con certezza che "sono magra.. nonostante tutto!"
Contenuto= 2 Mele, 2Banane, 1Lt di succo di frutta, Mandorle, Barretta cereali, Pacchetto biscotti, Acqua.
In questo momento stiamo oltrepassando "Chianciano Terme" un paesello in Umbria.. molta campagna e poca sostanza, almeno questo è ciò che appare osservando il paesaggio dal finestrino del treno.
Altri paesaggi si sono verificati sicuramente maggiormente interessanti come un'antica porta in sasso che viene attraversata dal fiumiciattolo locale.
Siamo ad Orvieto con un ritardo di 29 minuti, ma per forza... ci siamo fermati per lavori in corso sui binari!
Che poi; come funzionano i lavori in corso in un posto come questo?
Sicuramente meglio è andar piano per evitare di "spiattellare" un'addetto ai lavori sul suolo terrestre ma.. mi chiedo... non sono previste queste interferenze negli orari di arrivo per un tragitto o per una tratta?
Se voi, cari i  miei addetti di Trenitalia, sapete (e se non lo sapete dovete capire come imparare a saperlo) che ci sono dei lavori in un luogo, i treni che passano di li è normale che arrivano in ritardo...
Cioè, non è che uno si butta sotto al treno e la fermata è imprevista... i lavori lo sapete già che ci sono... poi il treno rallenta per non investire l'addetto o per non far deragliare il treno a causa della sabbia dissestata, e? risultato? Ritardo che si poteva tranquillamente calcolare nel tragitto di percorrenza...
Gli annunci si susseguono, il treno riacquista vantaggio per poi perderlo miseramente all'arrivo a Napoli....

Nell'attesa osservo una passeggera...

Come fanno certe donne ad avere borsette così piccole? 
Quella della ragazza bionda sembra rivestita da un foglio di carta da parati, di quella antica con i fiorellini rosa e piccoli boccioli.
Nel complesso ha uno stile retrò, elegante e vintage addolcito da due occhi azzurri molto espressivi.
Un viaggio così lungo per pochi giorni di permanenza?
Pare che debba partecipare a qualche ricevimento o riunione importante, le telefonate si sono susseguite per un po e la sua provenienza è Romania, Polonia o Russia, non parla Italiano (almeno questo è ciò che mi ha fatto credere).
Si è rivolta a me in Inglese per una banale informazione alla quale ho risposto con un'altrettanto banale: "I don't now!"

Polizia ferroviaria a bordo treno da una tratta a quella successiva, annunciata durante il viaggio come servizio a disposizione dei viaggiatori...
A che pro?



Nessun commento:

Posta un commento