Diventa un mio compagno di Blog!!

Translate

Cerca nel blog

sabato 30 giugno 2018

Alla ricerca di Informazioni Fiscali - Il Presidio Medico!

 Oggi,
invio della dichiarazione dei redditi ma dubbiosa sull'addolcitore d'acqua che ho acquistato a Luglio 2017... il ragazzo dell'agenzia delle entrate a cui ho chiesto informazioni mi comunica che ho due modi per poterlo detrarre:
  1. Come 50% del recupero edilizio l'importante è che mi accerto che, in fattura, sia indicata una modifica strutturale dell'impianto (hanno forato il lavandino per inserire il secondo rubinetto)
  2. Sotto forma di spesa medica purchè in fattura non sia indicata solo la voce "Presidio Medico" ma il riferimento alla circolare specifica.
Riporto ciò che è scritto nella circolare:

Acquisto o affitto di dispositivi medici/protesi sanitarie
Scontrino o fattura dalla quale risulti il soggetto che sostiene la spesa e la descrizione del dispositivo medico anche mediante i codici AD o PI (la generica dicitura “dispositivo medico” non consente la detrazione). Qualora lo scontrino non rechi il codice AD o PI, è necessaria anche la documentazione dalla quale si possa evincere, per i prodotti che rientrano nell’elenco allegato alla circ. n. 20 del 2011, che il prodotto acquistato ha la marcatura CE (ad esempio: la confezione del dispositivo, la scheda del prodotto, l’attestazione del produttore o l’indicazione in fattura/scontrino da parte del venditore). Se il prodotto non rientra nell’elenco allegato alla circ. n.20 del 2011, la documentazione deve contenere anche l’indicazione delle direttive europee 93/42/CEE, 90/385/CEE e 98/79/CE. Per i prodotti su misura non è necessaria la marcatura CE ma è necessario che sia prodotta l’attestazione di conformità al decreto legislativo n. 46 del 1997.
La qualifica del prodotto come dispositivo medico è rilevabile consultando la "Banca dati dei dispositivi medici" pubblicato sul sito del Ministero della Salute
 
 Clicca qui per accedere alla circolare dell'Agenzia Delle Entrate che ti informa su ogni detrazione possibile in denuncia dei redditi.

Perché acquistare un depuratore?
Dopo avere, per anni portato al terzo piano senza ascensore quintali di bottiglie d'acqua e dopo essermi trasferita a piano terra anche per questo motivo, ho comunque approvato il fatto che l'acqua del rubinetto è comunque gustosa.
Ciò che rovina il gusto e il sapore del liquido è il passaggio delle tubature che sono ormai ferrose e vecchie in quasi tutti i quartieri e, senza d'ubbio, in quasi tutte le città Italiane.
Ovviamente non tutti gli addolcitori sono detraibili, bisogna fare attenzione alle imitazioni perciò scrivetemi in caso di dubbi.


E ora la solita chicca trovata nella circolare:

 La detrazione spetta anche per le spese per i farmaci senza obbligo di prescrizione medica acquistati on-line da farmacie ed esercizi commerciali autorizzati alla vendita a distanza dalla Regione o dalla Provincia autonoma o da altre autorità competenti, individuate dalla legislazione delle Regioni o delle Province autonome. L’elenco delle farmacie ed esercizi commerciali autorizzati alla vendita on-line è consultabile sul sito www.salute.gov.it. Si precisa che in Italia non è consentita la vendita on-line di farmaci che richiedono la prescrizione medica.
ALLORA??? Si possono o non si possono acquistare on-Line? DECIDETEVI... Oppure spiegatelo un cinccinnino meglio.... Ho capito che La farmacia o l'esercizio commerciale lo acquista on-line e poi tu lo compri alla farmacia, ma se lo devi comunque acquistare nel luogo perché specificare ciò? Ma quanto sono contorte le leggi Italiane?
Non si faceva prima a scrivere:
In Italia non è consentita la vendita on-line di farmaci che richiedono la prescrizione medica, possono essere comunque acquistati delle farmacie ed esercizi commerciali autorizzati alla vendita on-line, è consultabile l’elenco sul sito www.salute.gov.it.

Nessun commento: