Diventa un mio compagno di Blog!!

lunedì 24 luglio 2017

Papa a Carpi


Volevo vederlo atterrare, volevo arrivare prima di lui per aggiungere l'ingresso alla città al video e al mio racconto ma, aimè, il mio navigatore ha perso il GPS e l'informazione avuta sul luogo dell'atterraggio era errata!!!
Giungo comunque alla piazza dopo essermi fermata in coda per la Toilette, in coda ho scambiato due chiacchiere con una signora che mi racconta di essere giunta a Carpi alle 6, di aver atteso due ore per entrare inutilmente.
In piazza, invece, incontro due donne del luogo che mi fanno compagnia nella traversata... purtroppo le ho dovute abbandonare per la mia curiosità... volevo avvicinarmi il più possibile al palco... Sono cosi entrata in un viale al lato della piazza...

Dopo poco ecco che un particolare attira la mia attenzione: un banchetto allestito per la preparazione della comunione. mi fermo ad osservare il loro operato anche perché non posso più tornare sul percorso da cui sono giunta... La via è riservata a loro per poter portar via tutte le cose e vestirsi con vesti civili.
E qui il prete mi fa fare la comunione... è da una vita che non mi faccio mettere in bocca un'ostia da un parroco... l'ostia è sempre buona e sono riuscita a farmi dare il libricino delle letture chiedendolo al prete alla destra della fotografia!

Quando la folla si è smaltita svuotando la piazza, io sono entrata per visitare il centro del paese.
Le sedie erano ancora tutte in fila e riempivano la visuale alla chiesa suscitando un lieve sconforto al pensiero del lavoro che è stato fatto per sistemare il tutto.
Mi avvicino al palco e noto che la folla è ancora riunita attorno ad esso... il papa è ancora presente ed è intento a salutare le persone disabili e le suore di ogni ordine e decoro per poi allontanarsi tra i saluti della folla!


Lasciato sgombro il campo mi fermo ad osservare il "dietro le quinte" delle varie interviste anche per lasciare l'uscita di libero accesso ai disabili e ai loro accompagnatori.
Le persone sono arrivate in piazza alle 4-5 del mattino per mettersi in coda per entrare (spero non sia capitata la stessa sorte anche ai disabili, sarebbe veramente pesante pensarli in questo calvario). Li ho comunque visti emozionati e felici nonostante la loro stanchezza.. 
Alcuni sono saliti sul palco per sedersi dove il papa aveva posato le sue chiappette e i selfy sul trono si sono susseguiti fino al completo sgombero.
I volontari della protezione civile dovevano rimanere a sistemare tutta la piazza fino alle 18 mentre tutta la folla massiccia si è volatilizzata appena la messa è giunta al termine.
In attesa del Pranzo Papale ho visitato Palazzo del Pio, molto bello... devo tornarci in una delle prime domeniche del mese dove l'ingresso è gratuito e vi sono delle visite guidate a tema.

Nessun commento:

Posta un commento