Diventa un mio compagno di Blog!!

sabato 25 agosto 2018

Le spiagge della mente.

Ho avuto il piacere di conoscerlo e di acquistare uno dei suoi Cd durante la festa del cioccolato a Castellarano, era l'ormai lontano 2010 quando l'ho sentito suonare per la prima volta e di toccargli l'arpa... e si... oggi non è stata l'unica volta che ho pizzicato le corde tese ma oggi è accaduto di meglio.
Gli chiedo nuovamente di provare e lui mi fa sedere al suo posto e strimpellare sei note tutte in una volta... una poesia di note e di emozioni.

Ma in questo post voglio lasciar spazio a una sua melodia, oltre a quella del video, voglio scrivere il testo dei una delle musiche presenti sul CD che ho acquistato ormai 8 anni fa.

Un invito ad apprezzare gli umani sentimenti ed i brevi attimi di sana felicità che contribuiscono a costruire qualcosa di positivo nella nostra esistenza.


Bianca Maya dal cielo, vide cadere un fiocco di neve.
Dal cielo la piccola Maya vide cadere solo un piccolo fiocco di neve
Maya bianca bambina, nuvola lontana, libella effimera tu sei
Maya bianca bambina,Maya bianca bambina, ti chiama il vento, segui il vento e vai

Maya voleva vedere più da vicino quel fiocco di neve
E, favilla curiosa, giunse di corsa con la mano tesa.
Maya svelta nel gesto colse quel fiocco e rise giuliva
Ma sorpresa restò allucinata in mano il fiocco non c'era più
Notte nel suo mantello nera ondeggia in un ballo, favola iridescente ti scioglierai.


Clicca qui per accedere al suo sito

Nessun commento:

Posta un commento