Diventa un mio compagno di Blog!!

Translate

Cerca nel blog

domenica 4 giugno 2017

Castelvetro - Mercurdo fiera dell'assurdo.


Non ero mai stata a questo evento che si tiene due giorni all'anno nel comune di Castelvetro,
sono così giunta nel paesello incentivata dal non voler assistere al certo frastuono del quartiere
dovuto a una partita di finale.
Non faccio in tempo a varcare la soglia che artisti di strada mi passano a fianco ben addobbati
e vestiti in modo molto fatiscente, in una delle immagini (ovviamente quella che mi è venuta peggio)
si può notare un retrogusto spettrale.
Proseguo e ascolto due melodie della banda musicale, purtroppo la melodia più bella l'anno eseguita in principio per richiamare l'attenzione poi più nulla... non male..
Proseguendo mi soffermo sulle bancarelle che sono l'attrattiva principale essendo articoli fatti a mano
e non usuali da vedere..
Ho notato un possibile lampadario che potrebbe andare a sostituire il mio vecchio ma inseparabile paglierino...
Ho trovato una casa per gli uccellini degna di tale nome,
tutta in paglia in modo che sia il più realistico per gli amici pennuti.
Gioielli in paglia e in legno (forse potrei portarli pure io nonostante l'allergia...)
ho comunque avuto modo di arricchire la mia collezione di biglietti da visita.
Insomma... tante cianfrusaglie ma in mezzo, cose belle e simpatiche ce ne sono...
e, indubbiamente, la condizione fondamentale da tenere in considerazione
per questo genere di fiere è quella di andarci con meno di 1€ nel portafoglio!!!!
Ovviamente non son mancate le figuracce....:
Entro a quella che è stata chiamata "edizione artistica Spoiler",
un corridoio separa due schermi che proiettano su uno i primi 10 secondi di 100 film,
sull'altro gli ultimi 10 secondi dei medesimi 100 film.
All'uscita sento un gruppo di ragazzi che parla di questa rappresentazione,
sento uno di loro che esclama: "il finale non lo capisce nessuno".
E io subito: " nemmeno io l'ho capito, ma c'è un finale?"
e ho iniziato a criticare leggermente il fatto che uno dei video copriva sonoramente
il volume del video opposto.... OK!!!!
il ragazzo si è poi presentato come l'organizzatore di tutto il baraccone!!!! Sempre io!!!
Poi ho preso il volantino ed ecco che ho capito il finale....
"I pezzi dei film permettono allo spettatore di viaggiare nel mondo e di scegliere quale strada intraprendere. Decide se conoscere solo il finale, divenendo così un portatore sano di Spoiler, o se intraprendere la strada della completezza, partendo dall'incipit e spostandosi fisicamente verso la conclusione."

Nessun commento: