lunedì 18 febbraio 2019

Come non fare il classico video della pulizia del ferro da stiro? Con Acido citrico non ne ho trovati sul web!!


Ed eccomi caduta nella trappola fatale del video casalingo "fai da te" in cui illustro il miglior metodo per pulire l'odiata piastra...
In realtà trattasi di un video prova per testare la mia voce sonoramente registrata... gli "ammmmm" sono un po troppi ma la voce ha meno risolii rispetto al video precedente... insomma; importante è migliorarsi nella vita!!!!
Ma torniamo all'argomento del post;
Ho bruciato una stupenda maglietta plastificata con il vapore del ferro con il netto disastro che si può vedere a inizio video e danneggiando una delle due maniche in modo irrimediabile... succede ma "Che pa@@e!!!"
Sul web ho ora letto metodi di pulizia con limone e aceto, quest'ultimo soprattutto caldo (io l'ho usato a temperatura ambiente ma con il ferro da stiro appena staccato perciò è un pò la stessa cosa) o una pappetta di sale e aceto ma io ho preferito provare ad utilizzare l'acido citrico abbinato all'aceto di vino bianco.
L'acido citrico ha molteplici utilizzi e in tantissimi già leggo che lo utilizzano, l'ho provato ad associare all'aceto anche se, solitamente, ques'ultimo viene più di frequente utilizzato assieme al bicarbonato.

Nel video non si nota la notevole forza di gomito impiegata e il fatto che ho dovuto scaldare il ferro una seconda volta per far uscire i residui incastati nei buchi e provare a sfregare nuovamente.
Come ultimo passaggio ho poi tenuto il ferro in orrizzontale, versato un cucciaino di bicarbonato, poco aceto, ho lasciato "frizzare" fino alla fine per poi asciugare e pulire il tutto, la photo a lato sinistro è l'effetto finale!!!
Ma cos'è? è ecologico? peccato sia presente prevalentemente on line, nelle farmacie costa veramente tanto ed è ottimo per la durezza dell'acqua di casa (ho passato un periodo in cui lo versavo frequentamente nelle tubazioni per eliminare un fastidiosissimo odore di fogna).
Di differente utilizzo è il Precarbonato, volgarmente chiamato "Vanish" nei comuni centri commerciali, la marca ha semplicemente inserito questo elemento nel barattolo tanto acquistato e, devo dire, che non ne ha variato molto il prezzo rispetto a quello commercializzato sul web!

Nessun commento:

Posta un commento