giovedì 7 novembre 2019

Commenti sul bambino abbandonato in Ospedale a Torino.

Ieri apprendo di Giovannino, uno sfortunato bambino nato tramite una fecondazione Eterologa e poi abbandonato perché affetto a ittiosi di Arlecchino (se cercate il termine su google immagini vi troverete di fronte a visi squamosi altamente impressionanti).
E qui mi chiedo: Ma in ecografia non si vedeva? Se si vedeva perché non gli hanno detto nulla? Non ci saranno per caso stati sempre i soliti medici obbiettori a decidere per altri in base a un loro credo mentale?
Se è così bisognerebbe radiarli al suolo... Ma come ti puoi permettere tu, medico, di decidere come dev'essere la mia vita? Di cosa o non cosa posso fare o non far nascere solo perché tu decidi di aggregarti alla setta religiosa?
Cos'è il tuo? Uno stupido e idiota esperimento?
Pensi di essere un Dio che decide se deve o non deve accader qualcosa?
E se questo non è stato visto in pancia i genitori... ma cosa fate?
Attaccarsi a una così lunga agonia per poi abbandonarlo nel momento in cui lo vedere ricoperto di squame? Vi siete impossessati di materiale biologico di altri o di un'altra persona, avete provato più volte ad ottenere il vostro bene tanto desiderato e poi? Lo lasciate a destino incerto? E' amore questo?
Chissà se avete pagato per farlo o se avete utilizzato le convenzioni del servizio sanitario nazionale. Nel primo caso non è proprio reale l'informazione che lo avete abbandonato per mancanza di denaro per le cure. Nel secondo caso avete fatto pagare anche a me, tramite i contributi che io verso, un vostro capriccio e ora mi state facendo pagare ciò che più non volete...
Egoismo puro... l'opposto della parola Amore.
Povero Giovannino, sicuramente ora coccolato dalle infermiere ma quando saprà? Come sarà la sua reazione? Già dalla nascita non accettato da chi lo ha cercato con tanto sperimentato medico, accudito per quattro mesi o forse più in ospedale e poi? Se sarà adottato e amato può ricevere, forse, il suo giusto compenso emotivo, ma se va in una struttura apposita?
Che triste destino...

3 commenti:

MikiMoz ha detto...

Se davvero era possibile vedere la malattia tramite una ecografia, allora è vittima di egoismo.
Ma, comunque, una volta nato NO, non puoi abbandonarlo.
Si accerta la questione e si costringe il ginecologo a pagare cure e mantenimento.

Moz-

Sara ha detto...

Non dovrebbe essere consentito l'abbandono per chi ricorre alla fecondazione artificiale. Scartiamo i neonati come oggetti difettati? Pazzesco!

StregaR ha detto...

Infatti Sara, ciò che mi fa incazzare in questa vicenda non è il fatto che lo hanno abbandonato, può capitare di non essere psicologicamente in grado di accudire un bambino con una simile patologia, ma il fatto che è stata modificata la natura per tener conto a una volontà che è poi divenuta puro egoismo.
Queste storie mi fan solo incazzare perché esistono medici pagati per far questi esperimenti che non hanno senso nel momento in cui ci son case famiglia e zone povere che pupulano di bambini pronti per essere adottati.
Chi ci dice che non sia stato un esperimento di una coppia gay? Non ne parlano ma è una possibile ipotesi. Perché costringere persone a ricercare questi metodi innaturali per non aprire le porte ad adozioni?
Solo perché le case famiglia ci guadagnano?