Diventa un mio compagno di Blog!!

lunedì 5 novembre 2018

Turismo commerciale tra i viali.

Tour di negozi e attività divenuti storici negli anni, una sorta di turismo commerciale organizzato per pubblicizzare e risaltare quelle attività che rischiano di perdere clienti a causa del progresso e del culto del moderno.
Sicuramente le caratteristiche saracinesce rendono grazioso anche ciò che di grazioso non è, chi ama sapere che in un determinato locale ha mangiato il cotechino Enzo Ferrari, Re Leopoldo del Belgio (Da cui nacquero le Fettuccine di Oreste) Pavarotti e Rita levi Montalcini ha il diritto sacrosanto di pensare di sedersi dove essi hanno emesso i loro suoni da dopo pasto.
Ora non più ma un tempo era un riferimento per il Jet Set internazionale, ma cos'è?
Il termine jet set è stato coniato in ambito giornalistico negli anni cinquanta per descrivere un gruppo sociale internazionale costituito da persone appartenenti a classi sociali agiate, che organizzavano e partecipavano ad attività sociali di vario tipo in tutto il mondo (rapporti mondani, incontri d'affari, o simili), anche in località difficilmente raggiungibili da persone comuni.
Ora vanno da Bottura,   già da qui si può intuire perché il Cotechino e le Fettuccine hanno perduto il fascino nel corso della storia...
Indubbiamente è doveroso pensare che possano queste attività sopravvivere ancora nel tempo soprattutto dopo aver raggiunto le nozze d'oro con lo stato, occorrono infatti 50 anni di esercizio per poter dichiarare di possedere un'insegna storica.
Ma può questa variare nella gestione? Certo!!! Unico patto è che il prodotto tipico venga trapassato ad un'altro gestore che ne tiene vivo il nome.
Oreste non c'è più, come non ci sono più i suoi Cotechini tanto apprezzati dalla Guida che leggo ora essere Vegetariana (ma sicuramente un tempo non lo fù) e pare che il locale sia a rischio di completa chiusura.... chissà se qualcuno avrà voglia di occuparsene dopo la lettura di questo annuncio.
1598 Giusti

Duchi D'Este, Giocchino Rossini come clienti storici del Salsicciai e Lardaioli Giusti.
Locali molto apprezzati anche da Pavarotti il "Caffè dell'orologio" e una Caffetteria ora Tabaccheria di fronte al Duomo tutti frequentati nel periodo "Pre dieta" dell'artista (Anche per loro esiste la bilancia!!!)


Il mercato albinelli è il Mercato storico della città di Modena inaugurato il 28 ottobre 193,  rientra tra i
monumenti di interesse storico nazionale dell'Italia e fu ideato per
disincentivare il commercio ambulante dell'epoca.

 Da provare nelle vicinanze perché, a parere della guida, ha un'eccellente cucina casalinga e un'ottimo rapporto Qualità-Prezzo, la Trattoria Aldina.

 Il giro panoramico si è susseguito tra le saracinesce perlopiù abbassate, non c'è stato modo di vedere il desing interno, le caratteristiche personali e le foto decantate dei personaggi storici citati.

Il forno Pasticceria S. Giorgio ha rivestito un interno maggiormente più chick del logo impresso nel 1902 ed è impreziosito da un'arredamento moderno e solare e un nome che nulla c'entra con lo storico locale.

Cappellai, Tessiture e altri negozi hanno preso parte all'esposizione della Guida tra cui un noleggio costumi.
I costumi fanno parte di una collezione di più di 500 costumi che non sono completamente noleggiabili perché molti storici e utilizzati per lo storico carnevale della famiglia "Sandrone". Tra tutte l'attività che rimane nel puro lavoro di artigianato a differenza delle altre che soffrono del cambiamento epocale e inevitabile del progresso.