Diventa un mio compagno di Blog!!

martedì 26 febbraio 2019

36 ore senza chiudere occhio ma camminando in continuazione per i viali di Milano!

Le tartarughe di uno degli
Hotel In cui ho provato
a soggiornare!!!
Finalmente mi siedo su un comodissimo divano in pelle dopo aver maledetto il sistema dei treni e delle loro informazioni ... Il ragazzo del lussuoso Hotel sta continuando a lavorare ma, di tanto in tanto, chiacchiera e cerca di trovar soluzioni inappropriate; mi suggerisce di andare verso la stazione centrale per trovare un'hotel o un b&b in cui soggiornare...
Ragazzo è la settimana della moda e i più economici sono indubbiamente già pieni soprattutto alle due di notte!!!
L'Hotel a due stelle in cui mi sono fermata a ricaricare il cellulare è provvisto di bancone circolare composto da robusto legno bicolore e ampi divani in pelle bianca, veramente confortevoli e accoglienti, larghi come una piazza e comodi come una piuma calda e avvolgente!!!
Un centro commerciale
di articoli per la casa!
Il cicciottello ragazzo sta cercando di mandarmi via con modi apparentemente garbati... ma? Cosa? Lasciami almeno ricaricareil cellulare!!! E che cribbio!!!! Un poco ancora... ho solo un tre % di batteria e non so dove andare senza il navigatore (un po di commedia fa sempre il giusto effetto)!!!
Tolto il caricatore gli chiedo; "a quant'è?" lui capisce senza la "A" e mi risponde "Nulla nunna..." e io decisa; "NO!!! io intendo la batteria!!!"
Poi? Possibile che in Polizia non ci sia un luogo, una sedia, una presa in cui inserire una sfigata per la notte???
E poi? Perché non mi hanno dato almeno il numero di questa associazione? soccorrono i migranti, etilisti(cosa sono poi?), tossicodipendenti, prostitute e chiunque necessiti di aiuto: dal turista che si è perso all'anziana con borse pesanti, dalla donna che chiede di essere accompagnata per evitare brutti incontri all'animale abbandonato
Grattacieli notturni!!!
o maltrattato... ma non io.. sarò un caso a parte per le istituzioni Milanesi!!!
E quì mi è venuta quasi la voglia di rompere una vetrina, sicuramente in questo modo una notte in carcere me la facevano fare... Almeno sarei al caldo!
Fortunatamente la furbizia ha preso il sopravvento e un po di elettricità me la son presa.
E con questa ho utilizzato il navigatore per raggiungere un Carrefour aperto h24!!! Negozio in cui ho trascorso due ore o poco più!
Devo però dire che son stata stupida potevo , avendo in tasca un biglietto della metro giornaliero, salire su un mezzo caldo e accovacciarmi nel comodo seggiolino... mi è balzata in mente l'idea quando ormai ero nei pressi del negozio e l'idea di entrare è stata più forte!
Il negozio è piccino piccino, sono entrata che erano in fase di allestimento scaffali; sette persone in totale tra responsabile, guardia e cassiere. Il lato frigorifero era troppo freddo così mi son dedicata maggiormente ad osservare scatolame, uova e pasta con la sorpresa di due succhi interessanti, un'angolo uova particolare e il pane lasciato in due casse alla mercè di ciunque lo voglia tastare. Inizialmente interessata agli articoli poi, successivamente, più accurata nei particolari (solo quelli al piano perché per i più bassi la carne greve mi paralizzava le chiappette... almeno ho fatto movimento).



Nessun commento:

Posta un commento