Diventa un mio compagno di Blog!!

Translate

Cerca nel blog

domenica 3 febbraio 2019

Viaggiando con 5 Minuti di ritardo. Capitolo 3 - Nostalgia del Futuro.


"Ogni volta che cadi raccogli qualcosa"
Una sana citazione per apprezzare anche quei fastidiosi momenti in cui la vita ti volta le spalle e non ha cura di chi tu sia..
Quando cadi così in basso, così tanto che non osi pensare ci possa essere un'ulteriore fondo, quando il deserto che è dentro di te è più grande di ciò che ti sta intorno, solo allora puoi capire che solo tu puoi risalire.
Solo con le tue forze puoi colmare il deserto che hai dentro il tuo cuore, solamente colorandolo di ciò che credi potrai far crescere ciò che è importante, solo accogliendo i sentimenti potrai intuirne la successiva esperienza.
Chi non ha mai toccato il fondo nella vita?
Chi non ha mai ceduto alla disperata disperazione, alla compassione o alla sofferenza profonda?
Personalmente e fortunatamente posso affermare di aver già provato questa angosciosa disperazione in passato e, se son risalita ai tempi ora so per certo come colmare il mio deserto interno in attesa di nuove occasioni.
Come fare?
Non c'è una ricetta se non quella di utilizzare una razionale e irrazionale fantasia; una giusta dose che tiene bilanciate le innumerevoli sfumature della fantasia con le realtà della vita e del nostro pensiero.
Soprattutto per non rischiare di cadere irrimediabilmente in solo uno dei due lati che, in ognuno di noi, sono attivi e chiedono il loro giusto spazio nella vita.
La realtà ci tiene ancorati al presente, a ciò che stiamo facendo nel momento stesso in cui il nostro pensiero è attivo sull'azione, sulle operazioni necessarie per permetterci di proseguire il nostro percorso umano nonostante sia ricco di innumerevoli impegni e ambizioni.
Il sentimento, invece, ha molteplici sfacettature reali e spirituali, l'emozione del momento, quella che ti fa capire la giusta dose in cui la realtà è importante, il sentimento che provi in quella specifica occasione ti può portare a modificare la tua realtà di vita.
Il sentimento spirituale ti spinge nelle viscere del tuo "IO", lo analizza e analizza il sentimento dell'istante sopra descritto, ne capisce i percorsi e le devozioni, quelle che ti sono utili per capirti e per comprenderti appieno.
 In questo momento tu sei spoglio di tutti quei sentimenti che provengono dall'esterno ed hai modo di ascoltare solamente i tuoi più profondi e segreti...
Solo in questo momento puoi guarire la tua animadalle sofferenze esterne, solo in questo momento puoi tirare fuori tutti i sentimenti che hai verso te stesso e verso chi ti è vicino.
Solo in questo momento puoi liberare il tuo deserto dalle incomprensioni per riuscire a capire quale è il sentimento che prevale in te.
Solo così potrai liberare l'anima dal rancore , quel rancore che porta invidia e falsità nel reale rovinando rapporti e amicizie.
Quel tipo di rancore che, se represso e soffocato, può portare malattie al proprio corpo, daltronde il corpo reagisce sulla base dei pensieri che la mente formula; se si ammalano i pensieri il corpo è il primo a soffrirne!

Nessun commento: