mercoledì 29 gennaio 2020

Sua Ruttosità; a un pesce immerso in un bicchiere di Gassosa cosa accade?

Non capisco perché non esistono le bottigliette piccole della Ruttosa, perché dar tempo al liquido di sgasarsi per poi perdere i suoi preziosi benefici?
La Tonica non ha lo stesso effetto e lascia un poco di amaro in bocca togliendo il giusto gusto alla sana fuoriuscita gassosa.
Oggi ho scoperto di riuscire a trattenerlo ingegnosamente; ho pranzato in un rinomato fast food americano un panino che non mi stava nemmeno tra le zampe con coca cola annessa e? Vado a pagare alla cassa, mi soffermo a far due chiacchiere... lui è li che attende, sento già la spinta verso l'alto, l'imminente fuoriuscita è ormai prossima anche grazie all'inizio digestivo in transito nel mio corpo.
Comunque son riuscita nel mio intento a non emetter suoni sgradevoli nell'elegante locale.
Wikipedia dice;
Nella cultura occidentale, il rutto, specialmente a tavola, è considerato sgradevole e sconveniente; probabilmente proprio per questa proibizione alcuni giovani, tipicamente adolescenti, a titolo di provocazione lo producono in forme accentuate, eventualmente con l'ausilio dell'ingestione di birra o di bevande addizionate di anidride carbonica, in grado di rilasciare nello stomaco quantità di gas sufficienti al suo potenziamento.
Fra gli eschimesi, invece, un rutto a fine pasto è segno di apprezzamento per il cibo ricevuto.
E
già mi garbano gli eschimesi... ma da loro non si blocca la digestione a causa di tutto quel freddo?
E poi scopro che;
Le tecniche con cui può essere prodotto un rutto, sono molteplici: combinate con la modulazione della voce o con un fraseggio permettono di "parlare coi rutti".
Sono state indette competizioni dove i vincitori sono stati individuati scientificamente tramite appositi strumenti come i fonometri o artisticamente tramite il giudizio di una giuria. In Italia esiste una competizione annuale di questo tipo, il Ruttosound di Reggiolo (Reggio Emilia).
Il record mondiale Guinness per il rutto più forte appartiene all'inglese Paul Hunn.... Devo optare per un altro Guinness...