giovedì 31 gennaio 2019

Voi ci vivreste con un guadagno del 19% sulle vendite?

Oggi, 28 Gennaio 2019, mi sono imbattuta in una saracinesca chiusa a causa di uno sciopero editoriale, poco dopo entro in un'altra edicola, questa è aperta con tutti gli articoli di editoria coperti da un foglio bianco e non possibilitati alla vendita.
E' comunque aperta per gli articoli di cancelleria presenti in negozio.
A cos'è dovuto lo sciopero?
L'edicolante mi spiega brevemente la differenza tra quello che è il loro ricavo sui quotidiani rispetto a quello che hanno sui giocattoli; il 19% sui primi, il 24% su tutti i giocattoli.
Il problema è che sono presenti molti giocattoli che hanno un depliant pubblicitario che, per il loro guadagno, li fa divenire articolo da editoria e, per questo motivo, guadagnano solo il 19%.
Non so se questa notizia è certa, per questo motivo sono andata a cercare informazioni sul sito della CGIL    
Lo sviluppo delle piattaforme on line, la riduzione del prezzo medio delle pubblicazioni dei periodici, il cut-price (due riviste al prezzo di una), la scarsa fornitura del prodotto editoriale richiesto dal mercato, oltre alla politica dei prezzi super scontati degli abbonamenti con sconti fino al 70% (il totale degli abbonati è di poco inferiore al 50% del venduto edicole), hanno causato il consistente abbattimento del guadagno per gli edicolanti, con conseguente aumento delle chiusure dei punti vendite e diminuzione del valore commerciale delle stesse.
Questo è ciò che trovo nel sito del sindacato ma... mi chiedo; non esiste forse già un sindacato per gli edicolanti? In queste richieste non si sta mettendo a rischio un'eventuale e sicura vendita per garantire una retribuzione che, con il rincaro, probabilmente non ci sarà più?
Poi il sindacato cosa chiede?
aggiungere alla remunerazione in percentuale sul venduto (19%-24%), una quota di 10 centesimi a copia come compenso di lavorazione (di cui solo 7 centesimi agli edicolanti, il resto alla filiera distributiva), oltre ad una maggiore remunerazione per le pubblicazioni non puramente editoriali.  
Cioè? un'aumento di solo 7 centesimi per l'edicolante? se si considera un quotidiano da € 1.20 il 19% è uguale a 0,228 cent. di guadagno; aggiungendo i 7 cent. arrivano a 0.312 cent. di retribuzione a quotidiano... se poi ci aggiungiamo le tasse.... tanto un'affare non è comunque!!!!

Ma ora andiamo a leggere cos'aveva scritto il Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai
nell'anno 2018;
  L’EDICOLA diventa multiservizio. Chioschi e rivendite di giornali e riviste, che da sempre sono stati punti di riferimento di quartieri e centri storici, si adeguano ai tempi allargando la gamma dei prodotti in vendita e preparandosi a diventare veri e propri punti di riferimento di servizi per il cittadino. Un accordo che oltre a puntare a favorire l’aumento delle vendite dei giornali in edicola, ha lo scopo di trasformare le stesse in punti di riferimento per l’acquisto di servizi.L’obiettivo è promuovere nuovi interessi nei cittadini per le edicole, che rappresentano un punto nodale della frequentazione delle città, dando l’opportunità di diventare dei service point a disposizione della cittadinanza sempre più esigente che non disdegna la possibilità di poter spedire il pacco o la propria corrispondenza sotto casa. Le rivendite dei giornali rappresentano peraltro dei veri e propri presidi nel territorio. Il format point è stato realizzato grazie alla preziosa collaborazione dei distributori, che conoscono bene il mercato delle edicole e che hanno potuto darci dei feedback molto importanti».
 


martedì 29 gennaio 2019

Auto evitata Ghiacciamente e scivolosamente!!!!

Per colpa di un rincoglionito che non è stato nel suo lato, mi son trovata a decidere su dove dirigere il volante nel momento stesso in cui ho sentito la slittata e mi son trovata in mezzo tra un'auto parcheggiata e il rincoglionito spadescritto.
La fortuna ha strisciato solamente la patina di ghiaccio presente sull'auto parcheggiata ed è riuscita a schivare la grossa auto nera, la scivololata è però stata inevitabile...
Nel momento esatto in cui le ruote hanno iniziato a formare il solco nel terreno per poi scendere irrimediabilmente nel fossato ho pensato che per la mia Peddy fosse terminato il suo percorso di vita, nell'attimo in cui il finestrino si è disintegrato in mille pezzi ho riflettuto sulla mia reale possibilità di acquistare un'altra vettura, nel momento in cui tutto si è fermato il mio corpo ha iniziato a tremare.
La forza di gravità avrebbe preso il sopravvento se la cintura non fosse stata presente e il mio corpo potrebbe essere volato verso i molteplici pezzettini di vetro che ho oggi raccolto.
Potevano entrarmi in un occhio?
Potevo battere la testa nello spigolo del fossato?
Potevo rompermi un osso?
E invece no!!!
Il fattore "C" ha finalmente preso il sopravvento e mi ritrovo interamente senza danni fisici ma con il solo problema di portar Peddy a sostituire un vetro e a revisionare la convergenza.

Fortunatamente ho il soccorso stradale compreso nell'assicurazione e My glass compreso nel prezzo assicurato.... per questo motivo se la convergenza è ok non devo nemmeno spender nulla....
Più fattore "C" di così.....

Ma concentriamoci sul video....
 Come fanno a tirar su un'auto caduta in un fossato?
Attaccano una grossa fune, mettono in folle l'auto e, con un telecomando, attivano il motore ca avvolge la corda...
Sembra un gioco da ragazzi!!!!

domenica 27 gennaio 2019

Ricomincio da me - Jennifer Lopez


Attratta dal titolo molto simile a un mio blog di prova dei tempi passati vado a vedere questo film che trovo bello!!!
In realtà Bello è dir poco perché fa ridere e piangere al tempo stesso; non è solo il classico film sulla carriera di una donna avanti con l'età ma anche una storia come tante di una donna contretta dalle circostanze a compiere un gesto che può essere considerato meschino da tanti buonisti benpensanti ma che, in realtà, è carico di amore incondizionato.

Il piccolo aiutante di Babbo Natale al lavoro!!!!

La sequestratrice di cani mi chiama "piccolo aiutante di Babbo Natale" solo perché ci troviamo di fronte ad una scuola a distribuire carta colorata a piccoli esseri con la cartella in spalla.
Babbo Natale? Ma chi si crede di essere? Casomai sono il "Piccolo aiutante della befana" è anche vestita a strati, la berretta e le unghie di arancio dipinte... le mancano solo gli stivali rotti...
In attesa dei nanerottoli ci facciamo una passeggiata perlustrativa ma non posso andare oltre, il verde prato mi chiama; vorrei ardentemente annusarlo in ogni sua angolazione ma... NO!!! Lei, la befana sequestratrice, non può abbandonare i cartoncini colorati e deve attendere esattamente in quel punto... nei pressi dell'ingresso in cui entrano tutti, bidelle comprese.
Due donne di nero dipinte si soffermano a parlare con lei, insistono per avere più cartoncini per portarli ai figli che sono a casa, anche una donna di bianco dipinta insiste per lo stesso motivo ma...
Lo sapevo di essere a spasso con una Befana, sequestratrice e pure bastarda!!! Ha detto di no a tutte l'insensibile ragazza!!!
Perché poi? Non ce ne sono abbastanza per tutti quelli che entrano???
E che cribbio... se lo comprano!!!!
Ha!!! già... meglio il contrario... vah beh!!! è lei la distributrice di cartoncini... non ci metto "WOOFH"
La folla si fa fitta e lei mi mette in auto, la ossservo da lontano e la scena si fa buffa; è invasa dai nanerottoli con la cartella e molti cercano di convincerla ad avere l'album in più...
"Ragazzi... passate oltre.... la sequestratrice è bastarda!!!!!
Con il finestrino alzato non mi sentono!!!!
WOOFH!!!!

sabato 26 gennaio 2019

Una passeggiata a suon di Splash!!!!

Splash!Splash!Splash!!!!
La sequestratrice di cani mi sta portando in giro; viali ricchi di neve fredda si susseguono ininterrottamente,
cumuli di neve carichi di odori dalla non definita provenienza mi balzano in fronte e mi fanno annusare ogni singolo fiocco.
Lei mi riporta più volte alla realtà... cos'avrà poi di così interessante da mostrarmi? La neve non lo è forse già? Il gelido manto mi solletica i cuscinetti, il pelo si bagna dopo pochi passi e il ghiaccio rischia di farmi pattinare senza una certa direzione!
Lei non sa che la neve mi fa un baffo... nulla è paragonabile ai gelidi ghiacciai affrontati con eroico coraggio nel lontano anno in cui la mia padrona ancora non esisteva. Non ci eravamo ancora conosciuti, le tormente affrontate ai tempi mi hanno reso temerario... ora le tempeste mi fanno ridere e lo spirito di avventura mi scorre nelle zampe...
Siamo giunti a casa...  NO!!! il Phono è da femminucia... questa bastarda vuole soffocare il mio duro animo avventuriero!!!!!

Intervista calcistica!

Quanto impiega un macchinario a spalare un intero campo da Calcio?
Il tempo stimato per pulire completamente tutta la superficie del campo si aggira attorno alle 2ore e mezza/ tre ore.

Questo è ciò che mi ha risposto l'esperto in materia che si occupa del campo sportivo e che spala a mano le porte perché il grosso mezzo non riesce a raggiungere i piccoli luoghi.

Ma se le porte rimangono piene di neve non è meglio? Può attutire un'eventuale caduta da ghiaccio da parte del portiere?
Assolutamente no!!!!! Il primo giorno potrebbe anche rimanere con un piccolo strato ma il ghiaccio che si andrà a formare già dal giorno successivo rischierebbe parecchi pericoli di caduta.

Nel campo, dopo il passaggio del mezzo, è rimasta ancora neve... chi l'ha eliminata?
Io dopo che un gruppo di ragazzi ha giocato nella metà campo, dopo aver spalato la neve dalle porte.

Quanto impieghi a spalare solo le porte?
Mezz'ora ciascuna, un'ora in tutto.

Perché i ragazzi hanno giocato immediatamente appena spalata la metà campo?
Gli impianti da calcio dotati di manti in erba sintetica invece hanno il grande vantaggio di essere subito fruibili e garantire performance ottimali immediate dopo avere eliminato lo strato di neve presente sul terrene di gioco.
Una volta rimosso la neve, avendo cura di non danneggiare il filato, i giocatori potranno immediatamente usufruire del campo senza dover attendere giorni prima della messa a punto dell’impianto.
Nonostante tutto l'attenzione non deve mancare.

Cannoli siciliani e crema al pistacchio, un'ideale abbinamento al cioccolatoso dolcetto!!!

 Il dolce cuore di cioccolata con impressa la scritta "Fanculo" e "Stronzi" è esposto gloriosamente nella festa del cioccolato presente in piazza in questo week end.

Il ragazzo del banco mi fa notare come questi vengono venduti in modo più assiduo rispetto al gentile "Grazie" o il romantico "Ti amo", la pila di cioccolato, infatti, è più bassa rispetto a quelle che riportano frasi più dolci e gentili... questo nonostante l'ormai imminente festa degli innamorati!!!
Che le tradizioni si siano così evolute da far sembrare un "Fanculo" più rispettoso e romantico?

Altre particolarità echeggiano nelle bancarelle ma poche hanno attirato la mia attenzione; ovviamente ormai la cioccolata è stata ripresa in più modi possibili e molti decori sono divenuti ormai scontati nonostante il fascino del cioccolato e il suo odore rendono gustoso il percorso.
I cannoli e la cassata al forno mi stavano per far aprire il portafoglio; ho assaggiato la ricotta ed è ottima, ho guardato intensamente i mignon al cioccolato, anche quelli al pistacchio mi hanno penetrato la papilla gustativa... chissà... forse domani.... ma quali dei due? Anzi dei tre perché pare invitante anche la cassata al forno!!!

E il liquore al Pistacchio?
è una particolarità che assaggerei volentieri, avevo acquistato a Perugia il liquore al cioccolato che ho trovato divino, entrambi a €13,00 danno indubbiamente un tocco di originalità ad un'eventuale dopocena formale o informale. Ho cercato sul web e ho trovato la ricetta di quello al pistacchio e, probabilmente, al prezzo si ci arriva solo con gli ingredienti necessari per lavorarlo ....o quasi se si calcola anche il tempo...!

Ma poi? Come si prepara?
 

mercoledì 23 gennaio 2019

Il piccolo libro della Verità - Harry Frankfurt.

Dopo aver indagato, nel suo precedente bestseller, il concetto di "Stronzata" il filosofo prosegue nella provocatoria analisi della cultura contemporanea esaminando la "Verità".
Esiste? E' davvero importante?
Frankfurt dimostra che conoscere la verità (o alcune verità) è di vitale importanza per la società e per la nostra stessa vita personale.
Per questo i filosofi postmoderni che ritengono impossibile distinguere tra vero e falso, in fondo, dicono stronzate!


Un saggio che va alle radici delle stronzate, indagando su ciò che le alimenta: l'indifferenza alla verità.
Se non avessero accesso a verità riguardanti le loro nature individuali, le loro particolari capacità e necessità, la disponibilità e il buon uso delle risorse necessarie per sussistere e prosperare, gli uomini incorrerebbero, nel corso dell'esistenza, in enormi difficoltà. Non riuscirebbero a darsi degli scopi sensati e meno ancora perseguibili efficacemente. In sostanza sarebbero pressoché incapaci di svolgere qualunque attività.
In sostanz noi tutti amiamo la verità, indipendentemente dal fatto che ce ne rendiamo conto. E non potremmo fare altrimenti, nella misura in cui riconosciamo cosa ci è indispensabile per affrontare i problemi dell'esistenza.

martedì 15 gennaio 2019

Liquidi perfetti o liquidi imperfetti?

Vitellino con un giorno di vita.
 Giungo al podere per l'acquisto di un barattolo di miele di Castagno per contrastare i malesseri invernali e una tosse ancora persistente.
Trovo la proprietaria intenta a spazzar fieno; deve far spazio ad un vitellino appena nato per poterlo allattare artificialmente con il latte materno.
Perché avviene ciò? Chiedo incuriosita, perché non lasciare il naturale metodo di sviluppo del dolce animale?
<Se fossero stati due li avrei lasciati assieme, ma è uno solo e devi sapere che... >
E qui inizia la storia; Una mucca produce molto latte, troppo per un solo vitellino e rischia malattie se non le viene tolto dalla mammella, una ragione strettamente sanitaria per evitare un contatto prolungato con la madre e, successivamente, con gli altri vitelli. Questo per ridurre le infezioni.

 Tornando verso il miele vedo e mi incuriosisco su un mucchino che è lasciato libero. Libero di girare indisturbato osservando le sue compagne di vita dalla parte esterna della staccionata.
Il poverino zoppica, ha una zampa rossa e dolorante che gli impedisce di star rinchiuso sempre per evitare infezioni agli altri animali e per fare in modo che la ferita guarisca con maggiore rapidità.
Il poverino è stato ingessato in ritardo per poi essere liberato dal triste ingombro per fare in modo che la ferita raggiungesse l'aria e ne seccasse gli eventuali liquidi.
Questo è un cucciolino di appena quattro mesi e rischia di non diventare madre perché il troppo peso non le farebbe bene e di divenir carne da macello in un futuro prossimo.
Sempre meglio che essere soppressa subito come un veterinario aveva suggerito....

lunedì 14 gennaio 2019

Riunione sindacale ed esuberi stratosferici!

Seconda assemblea Sindacale, oggi si è svolta dopo un allarme che fa tremare alcuni, tremano soprattutto le sedie di presunti scansafatiche da scrivania ma questo non penso si sia percepito.
Ricordo la prima riunione a cui sono andata in riguardo ad argomenti annessi, non sono molto di parte ma mi è venuta il dubbio che, probabilmente, ero io che pesavo poco o troppo determinate situazioni e così ho dato un briciolo di fiducia (con la marcia bassa e il freno a mano un poco tirato) a questa ricciola ragazza.
Oggi mi sono accorta le che le mie supposizioni, le mie critiche e i miei dubbi erano tutti validamente fondati.
Oggi si è trovata nella spiacevole situazione di comunicare che ci sono quasi 800 esuberi di personale sussurrando una parola che non ha avuto il coraggio di comunicare apertamente e cercando di giustificare, come meglio ha potuto, fatti e avvenimenti di cui lei stessa se ne sente la responsabilità.
Purtroppo o per fortuna sono andati al contrario dando spazio anche ad avvenimenti positivi ma che, han portato pochi introiti e pochi guadagni e, questi discorsi ne sono la spiacevole conseguenza.
Sicuramente hanno sperato nel "Reddito di Cittadinanza" Per poter eliminare tutte quelle persone che erano "Di troppo" ma, sfortuna ha voluto che il governo ha già inserito un paletto in questa direzione.
Stanno sperando nelle pensioni anticipate e, probabilmente in questo caso avranno successo dando una gratificazione maggiore a chi ormai ha lavorato per un'intera vita.
I restanti? Trasportati nelle aree del centro commerciale... a me non dispiace; ritengo che a molti dirigenti farà bene capire come si lavora nella pratica per tornare più vigorosi e preparati in ufficio quando ci sarà una ripresa... d'altraparte non tutto è definitivo e la pratica rende meglio l'idea di ciò che la testa deve impostare e indirizzare... poi un pò di esercizio fisico non ha mai fatto male a nessuno; è un'ottimo ricostituente e energizzante nonch'è il freddo invernale del magazzino tonicizza le rughette.
Purtroppo la stategia per poter portare avanti lo stesso numero di persone negli uffici o non l'hanno attuata, o non l'hanno capita o non ci pensano proprio e sperano nel divino...
Comunque esistono una marea di ambiti in cui lavorare, penso non sarà un problema, per chi ha voglia di lavorare e darsi da fare, di trovare un'alternativa o rendere un'occasione una circostanza che, attualmente, non sembra tale!

sabato 12 gennaio 2019

Incuriosita dalle vicende del Ronaldo !

 Ormai lo sento ovunque e non può non aver attirato anche l'attenzione della sottoscritta, colei che non si interessadi partite di calcio se non quelle svolte dai mocciosi di quartiere.
Nella ricerca del famoso accordo in cui lei riceve una consistente somma di denaro incappo in due link tra cui uno molto strano. Il testo è riportato nelle immagini caricate ma il link, una volta aperto, rimane tale per alcuni secondi per poi scomparire immediatamente indirizzando il tutto alla home page del sito.

Nell'articolo viene scritto che la polizia di Las Vegas, colei che ha aperto le indagini sul caso, probabilmente ha smarrito le prove materiali avute in custodia all'epoca (2009), tali prove sono: Il verbale dell'interrogatorio della ragazza, l'esito della visita medica, vestito e biancheria intima. Inoltre non sono stati chiamati direttamente dalla Mayorga per avvisare dello stupro di una ragazza che, probabilmente, potrebbe non essere lei.
Il testo risale al 2010 ma è stato reso pubblico solo recentemente dalla rivista tedesca Der Spiegel.
 Ma chi è Kathryn Mayorga? a parere di TPI Appassionata (e giocatrice) di calcio, modella, maestra, scout, ragazza immagine. Stiamo parlando di Kathryn Mayorga, nata a Las Vegas il 30 maggio del 1984.
Nel 2008 si laurea in Giornalismo all’Università del Nevada. La sua vita si divide tra studio e feste notturne a Las Vegas. Nel 2008 si sposa con un ragazzo di origini albanesi, dal quale divorzia l’anno successivo, nel 2009, lo stesso anno delle vicende di cui accusa Ronaldo.
“Avevo 24 anni, fresca di laurea, ho sentito il bisogno di sposarmi, ho avvertito quel tipo di pressione”, ha raccontato.
Dopo il divorzio la modella torna dai suoi, e continua il suo lavoro di modella. “Mi stavo godendo la vita. Ero molto impegnata, il lavoro di modella era gratificante, viaggiavo spesso. Mangiavo vegano, stavo veramente bene”.
Questa è la versione del giornale Tedesco più volte riportato. (Ovviamente già tradotto in Italiano dall'amico Google!!!
Questo è ciò che scrive un giornale Napoletano sull'accaduto... e quì io dico; se le testimonianze le ha avute il giornale Tedesco perché quello Napoletano sa di dettagli così intimi? Le immagini riportate sono di una discoteca e non del famoso Hotel di lusso e, indubbiamente, una ragazza invitata e entrata coscentemente in un hotel da un famoso personaggio non penso avesse in mente la classica collezione di Farfalle da contemplare...
Inoltre se io dovessi essere violentata non mi soffermo a sussurrare un "No Basta".. urlo di brutto e inizio a graffiare pesantemente l'avversario, se riesco a graffiare l'amico Ronaldo ha la faccia gonfia per una settimana e il gesto darebbe maggiori sospetti a favore di lei.
Inoltre il fatto che ha accettato la grossa somma sta già a significare che il caso è chiuso. A me vien da pensare che ha finito i soldi e ne vuole altri!
Ma ci sono stati altri casi?
Il tabloid The Sun ha, invece, fatto il nome di Karima El Marhoug, più nota come Ruby Rubacuori, salita agli onori delle cronache per la vicenda del bunga bunga di Berlusconi. Ronaldo avrebbe pagato 4.000 dollari per fare sesso con lei, all'epoca diciassettenne. Non è chiaro se accusi il giocatore di stupro o la sua vicenda sia stata semplicemente tirata fuori in un momento in cui l'attenzione è molto alta.
Ronaldo, alle prese anche con l’imminente processo penale per evasione fiscale in Spagna, ha altre cose a cui pensare. Indudiscutibilmente un personaggio da tenere sotto controllo  per evitare che la giustizia non prevalga ma, nel caso soprariportato, c'è il rischio di essere di fronte ad una truffa ben progettata da parte di persone che ne vogliono rovinare la carriera e la fama.





mercoledì 9 gennaio 2019

Il mio primo Blog non personale.



Un blog ideato e creato carisma.blog/ per conto di una giornalista esperta e preparata nel campo dello spettacolo e dell'intrattenimento. 

Amici Cucciolotti, Figurine, Figurone e giochi ricchi di scoperte.

Amici Cucciolotti - Pizzardi Editore
Figurona.
Prima di leggere questo post è obbligatorio Accedere a questo link e cliccare in alto a destra dove c'è scritto "Attenti ai Campioni".

Eccomi al mio terzo anno di distribuzione album "amici Cucciolotti", cosa consiste? Un omaggio gratuito ai bambini, viene consegnato un album con pacchetto di figurine annesse nelle scuole elementari.
Il primo anno mi hanno consegnato anche la seconda transch degli asili nido ma, probabilmente, ha maggior fascino e attrattiva in altri ambiti.
E dire che lo è ampiamente istruttivo; oltre ad illustrare gli animali di terra e d'acqua insegna vari argomenti trattati anche all'interno delle lezioni scolastiche, i Vertebrati e gli invertebrati ne sono un banale esempio.
In sostanza non sono solo fiabe anzi, insegnano divertendosi e stimolando la fantasia dei più piccini.. d'altronde si sa; la memoria viene stimolata proprio dalla curiosità, dal giuoco e dalla scoperta.. non basta un semplice capitolo da imparare a memoria.
Oltrettutto le figure danno stimolo e interesse e aiutano anche chi non sa ancora leggere o non ha ancor bene imparato la lingua Italiana, a riconoscere in modo visivo tutti i soggetti rappresentati.

Il bambino possiede ed esercita l’imitazione, l’esplorazione e l’immaginazione, tre sistemi comportamentali ludici attivati dalla mente al fine di esercitare e sviluppare tutte “le tendenze evolutive” in sé contenute e, quindi, di evolvere fino ad attivare sistemi comportamentali sempre più complessi. Attraverso questi tre comportamenti ludici, la mente esercita il pensiero, guidando l’intero sviluppo, cognitivamente rivolto all’acquisizione di competenze, in vista di compiti esistenziali e di vita.Imitare, esplorare e fantasticare, non sono soltanto tre diversi modi di giocare, ma anche il modo più naturale in cui la mente attiva se stessa all’insegna della piacevolezza ricavata dall’utilizzo e sviluppo delle proprie potenzialità intellettive, motorie e creative.
 Ecco a voi un'originale presentazione dell'album trovata sul web;
 

domenica 6 gennaio 2019

Arcieri, archi e Befane.

Ecco a voi l'esatto momento in cui la freccia incendiata degli arcieri ha incontrato la benzina distribuita nei ceppi posti sotto al fantoccio della Befana da carbonizzare.
Chi è che scaglia le freccie infuocate? Il gruppo Arcieri e Balestrieri della Torre , gruppo di rappresentazione storica Medioevale che anima tutto il contesto.


Il fantoccio inizia subito a prender fuoco com'era in origine ai tempi delle streghe e degli arcieri, fedelmente riportato tramite il gioco e il divertimento che facilmente si intuiva essere presente.



Grazie a loro sono già diventata una fans dei ludi di San Bartolomeo che avvengono in Estate, per la precisione del momento in cui inizia lo spettacolo al Castello. Oggi, in occasione del giorno dell'Epifania non mi son soffermata a vedere la sfilata delle befane presenti e la loro premiazione (ho solo udito che ha vinto la numero due). Mi son soffermata, invece, a guardarli tirar frecce e a provare, un poco goffamente, a render interessanti le photo che li ha immortalati.





Non dev'esser facile tendere il filo e centrare il cerchio .....

Concerto con cornamusa Irlandese!!!





La banda suona in uno splendido teatro cittadino, trattasi della banda cittadina “E. Ferri”Con la partecipazione  della Banda Pipe Major e delle corali Pancaldi di Modena, Schola Cantorum di Bazzano e Beata Vergine Assunta di Casinalbo... insomma... tante bande unite assieme in un'unica serata rappresentata in un perfetto stile "Festival di Sanremo" con valletta di presentazione e fiori finali consegnati da un bambino (che, in questo caso, il colore è rosa).
La cantante presente mi ha rovinato una bellissima canzone di Mariah Carey, la voce è bella ma non ha gli acuti giusti...
Molto interessante, invece, la presenza della cornamusa e l'abilità dei tre partecipanti alla "Band" che animano la scena di questo video, anzi quatto considerando anche la cornamusa...
Nel gruppo musicale è presente anche un dodicenne che suona il clarinetto e che è stato acclamato a fine serata durante le presentazioni finali... sempre nel medesimo stile!!!!
Insomma, una fotocopia del festival di Sanremo con bravi artisti ma presentata e organizzata in modo sciatto e monotono... ma cosa si può fare? Nei concerti gratuiti a volte capita ciò....

martedì 1 gennaio 2019

Oltre 600Mila volontari?????

Son tutte da abbattere, radere al suolo per dare 600Mila lavori... altro che sindacati che lottano contro le aperture domenicali per dar spazio a lavori non pagati utilizzati per tenere aperte strutture ed arricchire piazze.
La classica frase: "In caso di interesse ognuno guarda e osserva le proprie tasche" è scontata e ovvia; in primis le associazioni o chi le dirige non sempre lavora a scopo umanitario e a favore di chi offre il proprio contributo, anzi, osservando gli stessi sindacati per fare un'esempio nel link troviamo manovre dirigenziali non proprio consone al ruolo ricoperto.
Ma partiamo dal principio... perché mi sono in@@@ta così tanto? Perché mai è accaduto tutto questo? Cosa devo imparare da questa esperienza? Quì il tema si fa lungo...
Iniziato tutto con un'innoqua mostra fotografica che i suoi predecessori mi hanno affidato per tre Maggi consecutivi e che mi richiedeva il tempo di una complessiva settimana per la preparazione. Il tutto mi piaceva anche se da sola è stato un poco monotono, solo alcune persone tra cui molti giovani mi hanno tenuto compagnia rendendo questa esperienza un gra bel ricordo.
Nel frattempo qualcuno ha deciso di creare una pro loco, già non ero favorevole ma mi son detta: perché no? Almeno conosco un pò di gente... già la creazione della pagina facebook mi ha divertito, io e un'altra persona l'abbiamo portata ad avere 5000 contatti nel giro di pochissimo tempo... facebook ci bloccava in continuazione perché pensava fossimo degli organizzatori di chissà quale misfatto...
Poi sono iniziate le giornate in piazza; il freddo delle festività Natalizie veniva un poco affievolito dal calore dei bambini che giocavano e allo'odore del classico "Vin brulè" che ormai accompagna ogni sagra.
Mi ha fatto piacere conoscere persone volonterose che si danno veramente da fare per "tirarsi su" senza piangersi addosso e mettendoci tutto l'animo che una persona può impiegare.
Mi è piaciuto meno conoscere persone sporche che continuano a cucinare per gli altri senza portare alcun criterio di pulizia e igiene.
Poi è nato il mercatino.....
cioè, ogni sorta di cianfrusaglia era buona per essere venduta, persone che vendono anche le suole delle scarpe sporche di merda o articoli che non vanno ma che poi "Te lo sei già acquistato" (Cazzi tuoi). Piazze che si riempiono di banchi paganti, persone che spendono 10€ a sosta per guadagnare forse il denaro speso.
A discapito dei sindacati che lottano per i centri commerciali chiusi la domenica per trascorrere maggior tempo il famiglia troviamo piazze allestite nei week end con generi che possono essere acquistati in un centro commerciale a prezzo inferiore.
Oltrettutto mercanti che stanno ore e ore al freddo invernale, come ho scritto pagando una quota di iscrizione e una di posteggio, per vendere o forse no articoli artigianalmente creati o commercialmente portati.
Personalmente sono favorevole all'artigianato, mi piace vedere le creazioni ideate, inventate o riportate. Sono favorevole a portare articoli di luoghi lontani per far riscoprire ciò che di artistico ha un luogo, un paese, uno stato...
Ma non al freddo e al gelo, non facendo loro pagare una quota (dopotutto è grazie al fatto che loro ci sono che il comune ha più visitatori in quel luogo) e non basandosi solo ed esclusivamente sul commercio per poter dire "Oggi abbiamo ideato questo"!
Un'attività creata da gruppi di persone volontarie, senza retribuzione, anch'esse al freddo e al gelo e, in egual modo ai lavoratori dei centri commerciali, non vicino alle famiglie ma dedicando l'attività a ingenio che non sfamerà i loro pargoli.
Solo in alcuni casi è realmente un vero lavoro come l'esempio rappresentato nell'immagine a lato, una casa viaggiante di artisti giunti nel luogo.
Viaggiando ho scoperto che organizzazioni come Fondo Ambiente Italiano vive ed esiste grazie a un 90% di contributi privati e solo un 10% di contributi statali...
COSA?????
Cioè chi è volontario, oltre a non avere tempo per altre attività remunerative e non essere pagato per far scoprire luoghi che tu, stato di..... @@@ , dovresti valorizzare, dovrei perdere tempo per cercare fondi per far lavorare la cooperativa?
E tu? hai cittadini provenienti da tutto il mondo (L'Italia la vengono a vedere... poche balle) che potresti trattare in modo degno e rispettoso, ma li lasci in balia di gente che non sai neppure come si sta organizzando o se è una ditta seria come la F.A.I. citata.
Questa gerarchia deve essere modificata, meno associazioni (così si cavano via quelle che non servono e che sono inutili e dannose per il nome delle altre) che devono essere gestite e retribuite direttamente dallo stato e che vengano controllate come vengono controllate le poste (anzi meglio e meglio anche le poste).
Così i soldi per le associazioni le versi solo tramite il 5x1000 della dichiarazione o in casi eccezionali come i terremoti o il proprio volere personale e non che queste debbano spendere soldi per fondi per farsi pubblicità e ricavare altri fondi.... è come un'asino che si morde la coda.

Viaggiando con 5 Minuti di ritardo. Capitolo 2. Resoconti dell'anno.

Dalla pagina Facebook
2018 Cosa ti stai portando via?

Un grosso e continuo mal di pancia è una risposta un po troppo superficiale considerando che a fine Settembre si era già tutto completamente volatilizzato.
Tutto sommato nulla di straordinario e nemmeno nulla di negativo, paiono quasi trascorsi dodici mesi di "Stasi" in cui alcune sensazioni sono andate a morire mentre altre stanno per iniziare ad emettere il loro primo vagito.
Il mio Viaggio a Napoli è stato il cavallo di battaglia del 2018; il Vesuvio mi ha arricchito l'Anima, i viali hanno riacceso una  curiosità un poco assopita.
Anche gli affetti stanno inizando ad oliare gli ingranaggi dopo anni di sepoltura psicologica.
Anno ricco di cani, le passeggiate si susseguono con loro e le mie suole continuano a riempirsi di fortuna che, sono certa, diventerà di buon auspicio per l'anno giunto da poche ore.
Ma ora il fatidico momento...

Questo 2019 è iniziato con due luci accese dall'anno precedente; mi sono addormentata!!!
Sarà dunque un anno caratterizzato dalle fatture in aumento? Ovviamo questo inconveniente facendolo presupporre ad un ricco utilizzo degli addobbi Natalizi.
Iniziano dunque così gli anni fortunati? Questo sarà tale; l'ha detto Paolo Fox e su di lui ci son sol certezze....
Anche quest'anno volevo andare al cinema ma poi ho preferito tenere i soldini , 8,50€ per ogni film sono eccessivamente esosi  meglio andare in un periodo di sconti e offerte... forse nell'anno farò di nuovo la tessera così avrò più vantaggio.
01:20 AM ; HO FAME!!!
Stomaco mio brontoli già a inizio anno? quanto mai avrai ancora da brontolare? Lo farai per tutto l'anno come afferma il noto proverbio?
Dalla pagina Facebook

 E con questa frase inizio ad elencare quelli che saranno i buoni propositi...
Con questo pensiero mi sono assopita nel vecchio anno ed è per questo che mi sono persa il momento del festeggiamento.
Ormai non scrivo più che mi metterò a dieta,anche se il pensiero è sempre in prima linea (e che non sia la seconda linea altrimenti non può essere considerata dieta) prometto però di mantenere un discreto stile di vita per evitare di scombussolare il mio metabolismo.
Voglio fare il passaporto, simbolo di viaggi, di scoperte nuove (belle o brutte che siano) che renderanno affascinanti gli anni a venire.
Voglio tornare a concentrarmi sui sogni, gli avvenimenti accaduti negli ultimi anni mi hanno allontanato dal mio mondo onirico e non li vivo più in modo lucido come un tempo (anche se non ricordo più i passi necessari per poter riattivare questo meccanismo magico).
Mettere a posto il mio sito Web facendolo diventare un pò più dinamico, concludere quello che sto creando cercando di terminarlo nel miglior modo possibile per imparare abili soluzioni per quelli futuri se mai ci saranno.
Dalla pagina

Ci vogliamo anche mettere "trovare l'anima gemella"? Noooo
No, se dev'essere amore egoistico e possessivo, questa tipologia di amore la lascio a chi è disilluso della vita, preferisco amare la vita stessa, gli alberi, i cani e il vento piuttosto di vedermi intrappolata in un amore con drammatiche "chiusure" fisiche o mentali.
Piuttosto cerco amicizie, contatti tra anime similmente affini e da quì tutto si può evolvere...

Preferisco utilizzare l'amore che ho in me non so ancora bene come, sicuramente non dandolo in parto ad avidi o approffittatori.

Credo nel'animo buono e sincero delle persone anche se ho sbagliato a crederci troppo, il bene si può fingere e i percorsi della vita possono prendere percorsi che sembrano di beata beneficenza ma insorgono in trappole caotiche e senza meta.
Purtroppo non ho scritto l'addio al 2017 e i pronostici del 2018 dove spiego il motivo di questa affermazione.