Diventa un mio compagno di Blog!!

domenica 30 dicembre 2018

Come avere un nuovo anno ricco di Fortuna?



- « Snuff!!! Snuff!! Cos'è quest'odore.»

- « Annuso.... e... cacca di cagnolina abbandonata »

- « Abbandonata chi? la cagnolina? »

- « Ma nooooo, Ragazzino sono gli umani che non raccolgono gli esclementi dei propri cuccioli e li abbandonano in ogni luogo...»

- « Che Schifo? ma cosa dice l'umana? »

- « Ha la suola della zampa tutta sporca, brontola perché ha pestato l'esclemento. »

- « Guarda ce n'è un'altra! »

- « Stessa cagnolina? »

- « Snuff!! Snuff!! No cane maschio di circa 12 anni.... Snuff!! Snuff!!! e barboncina nocciola in calore... »

- « Ma quante cacche ci sono in questo parco? »

- « Che pirla... la nostra umana continua a pestarle senza accorgersi che ci sono. »

- « Ahahaha .. già, son due giorni che pulisce suole ... dovrebbe mettersi ad annusare un pò anche lei prima di proseguire con le zampe... »

- « Prova ad avvertirla... »

- « IO??? Giammai!!! »

- « Cane maschio in calore alla sua destra....»

- « CENTRATO!!!! »
 

Il ragazzino alle prese con la Pipì



- « Ragazzino a chi? »
- « A TE!!! L'umana chiama te, Ragazzino »
- « A te come ti chiama? »
- « Semplice, con il mio nome ... »
- « Discriminazione giovanile ... e poi? Perché mai mi rimprovera? »
- « Continui a far la pipì in casa... »
- « Cos'altro dovrei fare? Mi scappa anche ora ... e cos'è qesta puzza? »
- «  Copre l'acido della tua pipì, ti da fastidio al naso così quel luogo non è più adatto ad essere usato come bagno. »
- «Infatti mi da fastidio, dai usciamo... convincila tu..»
- « Io? ma se io dormo tu cosa fai? »
- « semplice, copro l'odore del liquido e risalto l'acido!!! »


Da grande; quello che fai ti resta per sempre... come una macchia impressa nel tuo DNA della vita!!!!

Una dolce e tranquilla domenica pomeriggio in cui ho già lavato il pavimento per tre volte a causa delle incessanti macchie di due dolci cuccioli che trascorrono qualche ora in mia compagnia...
Dopo una pausa "gioco" e una pausa "Post" eccomi uscire per un giretto svuotavesciche e rilassamenti e qui sopraggiunge il mio incazzo con voi; il mondo intero!!!!
Ma chi è quell'illustrissimo genio a cui viene in mente di versare una forchettata di spaghetti cotti su un marciapiede???
E l'illuminare che ha lasciato le vaschette vuote nei pressi della ferrovia?
Non parliamo delle cacche che vengono lasciate in giro; ho tutti gli stivaletti a mollo ma un 2019 ricco di probabile fortuna!
Com'è possibile?
Dov'è arrivata l'inciviltà umana?
Come vi permettete di rovinarmi le suole? Dovrebbero allestire un lavabo in cui vengono lavate tutte le scarpe rovinate dai propri cani... anzi... le busso direttamente alla porta per farmele lavare tutte e cinque alla bastarda (e non parlo del cane!!!!).
Perché ho inserito quest'immagine?
Perché anche avere un cane è un lavoro, una responsabilità come un figlio o qualsiasi cosa tu faccia nella vita... ogni piccolo gesto che compi serve a far si che tu diventi ciò che sarai. Anche apprendere, evolvere, scoprire è un lavoro, una responsabilità che rimane impressa nel curriculum del tuo essere uomo o donna.
Ciò che fai sei ...
Ciò che semini raccogli ...
Ed è tutto da vedere se, queste persone, raccoglieranno fiori, diamanti o solo una valanga di puzza di merda!!!

E come disse Alexia; Quello che fai ti resta per sempre!!!


Una delle tante storie che la Signora Befana racconterebbe!!!!

Indecisa su due film arrivo al cinema con il tempo necessario solo per escludere quello con Giulia Roberts e attendere la breve sosta che anticipa la proiezione di quello natalizio della Coltellesi.
Ricco di fantasia e immaginazione il film tratta però temi seri e reali come il classico "Bullismo" tra i più giovani e l'amicizia che si rinforza con lo spirito di avventura.
Pochi sono i film sulla Vecchia portatrice di doni, molto più gettonato è Babbo Natale con le sue renne e la stessa Paola lo afferma con disprezzo in una delle scene del film, ma poi... la befana... avrà veramente un deposito per i giochi? ma non porta solo dolci e carbone? Qualche monello le invia le letterine?

Pare di no... Ma che origine ha la vecchia???
La Befana secondo interpretazioni largamente accettate in centro e nord Europa si richiamerebbe alla figura celtica di Perchta, assimilabile ad alcune figure come ad esempio Frigg in Scandinavia, Holda in nord Europa, Bertha in Gran Bretagna, Berchta in Austria, Svizzera, Francia e Nord Italia; è una personificazione al femminile della natura invernale, viene rappresentata come una vecchia gobba con naso adunco, capelli bianchi spettinati e piedi abnormi, vestita di stracci e scarpe rotte, aleggiando sopra i campi e terreni di notte ne propizia la fertilità, e viene festeggiata nei 12 giorni che seguono il Natale, culminanti in coincidenza con l'epifania.
Già a partire dal IV secolo d.C., l'allora Chiesa di Roma cominciò a condannare tutti riti e le credenze pagane, definendole un frutto di influenze sataniche. Queste sovrapposizioni diedero origine a molte personificazioni, che sfociarono, a partire dal Basso Medioevo, nell'attuale figura ripulita da contaminazioni favolistiche o pagane, anche se il suo aspetto, benevolo e non negativo, è stato ed è tuttora, per influenza della festa di Halloween, erroneamente associato a quello di una strega. In realtà non è una strega, ma una vecchina affettuosa, rappresentata su una scopa volante, antico simbolo che, da rappresentazione della purificazione delle case (e delle anime), in previsione della rinascita della stagione.
Condannata quindi dalla Chiesa, l'antica figura pagana femminile fu accettata gradualmente nel Cattolicesimo, come una sorta di dualismo tra il bene e il male. Già nel periodo del teologo Epifanio di Salamina, la stessa ricorrenza dell'Epifania fu proposta alla data della dodicesima notte dopo il Natale, assorbendo così l'antica simbologia numerica pagana.
Nel 1928, il regime fascista introdusse la festività della Befana fascista, dove venivano distribuiti regali ai bambini delle classi meno abbienti. Dopo la caduta di Mussolini, la Befana fascista continuò a essere celebrata nella sola Repubblica Sociale Italiana.

E’ arrivata la Befana

E’ arrivata la Befana
coi balocchi pei bambini;
rimboccata ha la sottana
ed è scesa nei camini.
Ha trovato scarponcini
e calzini trasparenti,
li ha riempiti con dolcini
per far bimbi assai contenti.
Ogni cosa ha poi lasciato
con sveltezza e cuor contento:
nessun bimbo s’è svegliato
proprio allora in quel momento.
Risalita nei camini
è scappata in grande fretta.
La sognavano i bambini,
quella povera vecchietta!

venerdì 28 dicembre 2018

Storia della Melegatti, i racconti si susseguono nel Natale 2018.

Sono andata nel loro sito per acquistarlo, ho sempre comprato il pandoro ma la crema di Pistacchio da qualche tempo esalta le mie papille gustative... Indecisa se devo osservar meglio a Pasqua (la confezione potrebbe trarre in inganno i non attenti e scrupolosi) provo comunque ad indagare...
Con molta probabilità per l'anno 2018 si sono limitati ad infornare Pandori e Panettoni tralasciando le gustose varianti che rischiavano di divenire fondi di magazzino...   Purtroppo!!!
Pare che quest'anno abbia ripreso un poco anche grazie a Roncadin azienda delle pizze surgelate di Meduno, Pordenone, devastata da un incendio nel settembre 2017, e tornata alla produzione in sole 72 ore, grazie anche alla solidarietà dimostrata da clienti e fornitori – ha raccontato di avere scelto i pandori Melegatti come dono: «Ultima settimana prima della pausa natalizia, in azienda si consegna la strenna a tutti i dipendenti e collaboratori. Quest’anno abbiamo deciso di acquistare circa 600 pandori direttamente da Melegatti, per sostenere concretamente un’importante realtà che ha contribuito a creare la storia e la tradizione dell'industria alimentare italiana».
Quello personalmente acquistato proviene dallo stabilimento di Ravenna, c'è uno stabilimento anche li? Chiedo fra me e me... Pare sia in via Braccesca 56 anche se sul sito del link è indicata un'altro luogo. parte della produzione viene fatta presso un piccolo forno indipendente preso in affitto e poter produrre i 300.000 pandoro che diversamente non sarebbero riusciti a infornare. 

Plasma Sanguineo


Eccomi giunta alla mia trentunesima donazione... considerando che posso donare almeno per venti anni, considerando una media bassissima di 1 donazione all'anno (anche se, in alcuni periodi saranno maggiori) posso affermare che supererò le cinquanta donazioni entro la pensione!!!
Una volta deceduta tutti i miei organi sono già iscritti per il riuso e una sana cremazione mi attende a riposo sotto un salice piagente ai piedi di un lago disperso nel bosco...
E dopo questo testamento on line continuo con il post che ho nella mente...

Ma poi? Cos'è il Plasma?
 
l plasma sanguigno è una componente del sangue. È il liquido in cui sono sospese le cellule sanguigne. Il plasma contiene proteine, nutrienti, prodotti del metabolismo, ormoni e elettroliti inorganici.Il plasma ha un colore giallo paglierino; È composto principalmente da acqua (92%), proteine (8%) e sali minerali. Serve come mezzo di trasporto per il glucosio, i lipidi, ormoni, i prodotti del metabolismo, anidride carbonica ed ossigeno. La capacità di trasporto dell'ossigeno è relativamente bassa comparata a quella dell'emoglobina contenuta nei globuli rossi; può essere aumentata in condizioni iperbariche. È il mezzo di immagazzinamento e trasporto dei fattori di coagulazione, quali la fibrina, e il suo contenuto di proteine è necessario per mantenere la pressione osmotica del sangue.

Come viene utilizzato il plasma?
Ne beneficiano i grandi ustionati, gli emofilici, i pazienti che soffrono di disturbi della coagulazione o di deficit immunitari gravi, di malattie neurologiche ed epatiche.
Il plasma può essere utilizzato in due forme, quella destinata all'uso clinico o sotto forma di prodotti farmaceutici dopo frazionamento da parte dell'industria. 



Qual'è la differenza tra Plasma e Sangue?
Il sangue è un il tessuto biologicamente attivo che ha il compito principale di trasportare le sostante in ogni angolo del nostro corpo.
Il plasma rappresenta la componente liquida del sangue, grazie alla quale le cellule sanguigne possono circolare.

Quali e quante sono i tipi di donazione?
Donare il sangue è importante. Non tutti però possiedono i requisiti. Nel link le differenti tipologie di donazione esistenti; Donazione di sangue intero - Plasmaferesi - Piastrinoaferesi, nonché le condizioni base di un buon donatore.


A chi serve la donazione di piastrine?
Le piastrine sono di importanza vitale soprattutto per i pazienti oncologici, in caso di grandi emorragie e per i pazienti con disturbi di coagulazione del sangue.


mercoledì 26 dicembre 2018

Resoconti Natalizi in casa e nel mondo.

25 e 26 Dicembre; Natale e Santo Stefano, come lo festeggiano i Mussulmani in Italia?
Questa domanda mi è rimasta impressa nella mente durante le due giornate da poco trascorse e, andando a fare due passi in centro per smaltire l'ondata di calorie ingerite, mi è balzata in mente l'idea di chiederlo ad uno straniero presente.
Oggi ha lavorato per terminare un progetto arrotondando un forse piccolo stipendio mentre ieri ha festeggiato assieme ad un'amico Italiano e cattolico.
Un mio vicino testimone di Geova mi dice che non fa nulla, stessa frase sentita questa sera da un'altro straniero in gruppo nel momento in cui ho posto loro la domanda. Un conoscente ha invece addobbato la finestra con lucine decorative di colore azzurro, gli ho chiesto il motivo credendolo Mussulmano.
E invece? no!!!! E' Cristiano, differente dal cattolico ma con simili principi.
Andando in giro trovo Kebab e alcuni negozietti non Italiani aperti
E i cinesi? Solo Un bar aperto, a parte questo nulla più;Non ne ho incontrati ma provvederò ad informarmi anche sulla loro idea di Natale e festività in genere!!!
Vagando nel web scopro che anche gli Islamici festeggiano il Natale anche se vi sono regole a volte molto lige e severe da rispettare con applicazioni rigide se non rispettate come la perdita definitiva di mani e piedi.
Secondo quanto viene scritto nell'articolo del link sono, in alcune zone, vietati i rituali di addobbi, accensione candele. In alcune zone sono banditi gli addobbi di alberi o lo scambio di biglietti d'auguri per non dar spazio alle minoranze Cristiane.
E nel mondo? come viene festeggiato?

E ora pensiamo a Babbo Natale...; Nel link sopraindicato viene scritto che ha differenti abitazioni a seconda del paese in cui si è diffusa ls tradizione... Cosa? NONONONO.... Babbo Natale vive al polo Nord.... e non si discute""""

giovedì 20 dicembre 2018

Il salame del vegano o il vegano Salame?

Eccomi di fronte ad un prodotto non ancora assaporato che ha stampato il classico bollino di sconto per scadenza a breve...
 Osservo la confezione: 80gr per 0,69 cent con scadenza oggi; il 20 Dicembre 2018, arrivo a casa e apro immediatamente la confezione per assaggiarne il gusto e... cosa scopro?
Di salame c'è solo la forma...
Trattasi di Albume d'uovo al 67% , Acqua, Proteine del latte e, udite utite, "Proteine di pisello"... Ma poi... Cosa contengono i salumi Vegan? 
L'articolo del link scrive che;

Molti vegani lamentano che il sapore di questi salumi sia troppo simile a quello della carne.

 Frase non molto reale rispetto a coò che ho ingerito due gioni fa dopo aver aperto la confezione...L'aggiunta di coloranti (l'aspetto è invitante come il salame "Golfetta"), delle spezie, gli estratti di lievito, gli estratti di spezie nulla hanno a che vedere con il sapore della carne.
Però contiene al suo interno;
Per concludere; di salame ha solo la forma (praticamente c'è più sapore se ti gusti 67% di frittata) però pare sia maggiormente nutriente e una grossa fonte di Proteine (che già nella frittata si trovano però poi ti mancano  i rossi coloranti per rendere gradevole l'occhio). Ma poi mi chiedo: i vegani la possono mangiare la proteina del latte? e le uova? Ma che vegani sono????

domenica 16 dicembre 2018

Classico Gospel Natalizio, simpaticamente accompagnati da sonori acuti e in cerca di nuovi artisti!

Il link al loro sito se volete provare a partecipare alle selezioni per aggiungervi al coro
I brani di questo gruppo non sono tutti "Gospel puri" non me ne intendo molto ma ricordo ciò che ho udito da l'altro gruppo sempre gospel ma di genere differente. Anche questi molto intrattenitivi e poco monotoni, daltronde questo genere può essere presentato con brani molto lenti, tipici del Natale e annoiare un poco giovanissimi e anziani.
Invece non è sembrato che sia accaduto, anche i giovani presenti non sembra abbiano ronfato, forse qualcuno si è distratto un poco con il cellulare o non è stato molto partecipativo ma può essere solo frutto di un carattere introverso o non espansivo.
Nella sede della cantina del Lambrusco alle spalle di tre immense cisterne probabilmente piene dall'ultima vendemmia, ecco che il gruppo inizia la sua melodia ricca di acuti, voce bassa ma ferma e soavi melodie, al termine un rinfresco per degustare il duro lavoro della ditta che ha offerto lo spazio per lo spettacolo.



Secondo incontro con Beppe Severgnini. "Italiani si Rimane"

Accompagnato da due Genovesi: Simona Abbondanza e Alessandro Collina, l'unica informazione trovata sul web di questi due giovani artisti riguarda la partecipazione al Teatro Toselli nel Novembre dello scorso anno.
Anche allora accompagnano Severgnini per uno spettacolo che, leggendo le recensioni, pare essere stato molto apprezzato. Di "Simona Abbondanza" sul web ce ne sono parecchie tra cui una giovanissima psicologa classe 1977, laureata a 108/110 a Parma; sarà lei? La photo elargisce una leggera somiglianza e Genova non è poi così distante...

La giovane introduce i racconti dei capitoli del libro che Severgnini illustra con passione e una fragosa attenzione nella narrazione del tutto. Con la sua vena pungente ma tendente alla comicità delle vicende descritte non manca di rendere partecipe la casa editrice che lo accompagna nonché la moglie che siede assieme a loro (o così mi è parso).
In una delle illustrazioni ovviamente non manca il suo punto di vista sul giornalismo e sui giornalisti, purtroppo abbiamo sfumature di visione leggermente differenti ma è sempre affascinante ascoltare le parole di un personaggio così dotto in materia.
Hai parlato dei twit su facebook o sui social in generale, io mi informo con i mezzi per lui non consoni alla normale procedura di informazione, poi per carità, molte battute sono state inserite come tali ma non da tutti vengono percepite.
Aggirare i media non è una gran cosa dice lui... io penso che il giornalismo o chi ne è a capo padroneggia l'informazione e, grazie ai media, si può raggiungere la vera notizia (mi è giusto capitato stamane un caso simile dato da una storia raccontata in modo differente da un giornale del luogo non Italiano).
I giornalisti ci sono per selezionare, per capire e trasmettere ... questa è la tua opinione, io penso che il giornalista è tale fino a che non diventa necessario un compenso, dopo può divenire corruttibile, come in politica... il giro è il medesimo...

Descrizionede del contenuto;
Un viaggio ironico, sentimentale e istruttivo: dalla scuola di Montanelli al «Corriere della Sera», dal primo articolo per «La Provincia» di Cremona al «New York Times», dai libri alla radio, da Twitter al teatro (entrambi utili, il secondo più moderno). In Italia e in Europa, in America e in Australia, in televisione e sui treni del mondo. In ogni esperienza si nasconde una lezione. Beppe Severgnini prova a capire qual è, e condivide con noi le sue scoperte. Una narrazione intima e sorprendente, una scrittura nuova e appassionata. "Italiani si rimane" non spiega solo le trasformazioni nei media a cavallo tra due secoli: parla del tempo che passa, del legame con la terra e la famiglia, del piacere di insegnare e veder crescere nuovi talenti. Questo libro arriva vent'anni dopo "Italiani si diventa", dove l'autore ripercorreva l'infanzia, l'adolescenza e la prima gioventù. La sua collaudata ironia, ora diventa autoironia, l'autobiografia diventa biografia di una generazione. Serenità, intuizione, occhio prensile: a Beppe Severgnini i dettagli non sfuggono. "Italiani si rimane" è un viaggio dentro il cambiamento: personale, professionale, nazionale. Un racconto utile ai più giovani per progettare e ai meno giovani per ricordare. Un libro che prova una cosa: qualunque lavoro si faccia, e qualsiasi cosa succeda, italiani si rimane.

domenica 2 dicembre 2018

Stefano Massini? non guardando la TV non ero nemmeno a conoscenza della sua esistenza....

Attacismo, caransèbico, quèstico, zeissian,una penna a sfera László Biró (da cui "birismo"), i tenaci guerriglieri cileni Mapuche (che porteranno al verbo "mapuchare"), ma anche mostri sacri come Leonardo e Galileo, Leopardi e Kafka, passando per nobili del Seicento e miniere sudafricane, instancabili bugiardi e scienziati camerieri.
Questi sono alcuni dei nomi che Mussini ha ideato per descrivere azioni di cui non ne esisteva un vocablo specifico, nel libro ne descrive le storie e i motivi che hanno fatto nascere questi originali termini che potranno o non potranno divenire di vivere comune.
Daltronde com'è divenuto comune il termine "Scrivere"?  e "parlare",Ascoltare" non sono forse nati da qualcuno di cui non si conoscono le origini? Perché utilizzare i soliti schemi che quotidianamente ci sono stati insegnati, ripetuti e che possono diventare errore se non utilizzati in uno specifico contesto?

Morosinità e vastitudine


Faradiano
Ogni qual volta ti rendi conto che per quante cose tu faccia nella vita, ci sarà sempre qualcuno ai cui occhi tu rimarrai innegabilmente solo e soltanto un cameriere.
 
La presentazione del suo libro <Dizionario inesistente> si è svolta al Forum della Banca popolare , in uno dei prossimi incontri il mio amico editorialista "Beppe Severgnini avrà da narrare il suo Libro Italiani si rimane.

domenica 25 novembre 2018

La mia "prima volta" da pubblico!!!

Che non è un "da Pubblico" della pubblica cittadina ma trattasi della partecipazione a un programma televisivo come pubblico spettatore non retribuita ma molto interessata a tutto ciò che è accaduto a microfoni spenti.


A casa  non ho la televisione, penso che si vive meglio andando a ricercare i programmi che più interessano alla mente evitando le frivole discussioni piene zeppe di pubblicità che ormai sono fatte in modo che non vengono più notate come un tempo.
Per questo motivo porto con me solo alcuni dei vecchi programmi fedelmente osservati e i nuovi tendono sempre di più a scarseggiare soprattutto dopo l'avvento di SKY a cui non mi sono ancora registrata fedelmente (sul web pare sia possibile farlo ma avrà costi aggiuntivi?).
Tornando all'esperienza di pubblico, che dire? sicuramente ero consapevole che avrei dovuto vedere le prove delle scene più di una volta e che l'attesa si sarebbe potratta per più tempo rispetto a quello televisivo
che, solitamente, non vedo perché mi soffermo solo sui servizi interessanti.
Ma ne è valsa la pena!!!
Mi è piaciuto, mi è piaciuta anche l'attesa prima di entrare, tutte le fasi di controllo in stile aereo-portuale con tanto di metaldetector e controllo, il tapiro di fronte al padiglione di "Striscia la Notizia", il pensiero di voler "andare davanti" come i secchioni durante un'interrogazione...
Insomma, avete presente una bambina di quattro anni di fronte al pensiero che quella sera vedrà sicuramente babbo natale?
Ecco... più o meno così..

Accedere al pubblico è stato semplice: è sufficiente andare sul loro sito e leggere il numero di telefono da chiamare, insistere due o tre volte ed è fatta!!
La partecipazione è gratuita, il pubblico è volontario e non retribuito però esistono molti programmi in cui il pubblico è a pagamento e percepisce importi differenti a seconda del ruolo che ricopri, molte persono possono arrivare ad arrotondare il proprio stipendio solo stando comodamente seduti imparando ad applaudire e a presentarsi in un determinato modo Com'è scritto in questo link

Una domanda mi sorge spontanea: ma se non ho la TV ma mi iscrivo a questo sito per accedere come pubblico ai programmi Rai poi vogliono il canone pagato?
A parte gli scherzi... continua la mia ricerca su come essere retribuita in TV...





sabato 24 novembre 2018

ATTENZIONE!!!! C'è un cane nudo!!!!

Cinque giorni con la sequestratrice di cani...
Cos'avrò fatto di male per meritarmi una simile punizione?
Ho forse guaito?
Ho forse attaccato lite con altri cani?
Ho forse disturbato i vicini?
Chissà...
Fatto sta che son rinchiuso tra queste mura ad ascoltare lei che canta; è stonata e la pena da scontare diventa sempre più dura!!!
Mi dice che sono nudo...
Certo che con il cappottino ho più fascino; un completino chick che mi copre tutto il pelo e mi fa risaltare il bianco manto.
Voglio uscire...
Piove...
Lei canta...
Mi sento tristemente abbandonato a me stesso....
Insisto per uscire e, finalmente, afferra il guinzaglio tra le zampe.
Non scende più pioggia dal cielo, ora il cappottino mi avvolge e cerco in tutti i modi di immergere le zampette in un soave "Spalsh splash" tra le pozze ma... nulla... la perfida sequestratrice di cani me lo vieta e non riesco a soddisfare questa mia inrefrenabile voglia.
Però il giretto si fa interessante; per due volte passiamo di fronte a un cancello dove trovo un peloso simpatico e socievole;
ci annusiamo;
indetreggio;
ho timore ma non voglio andar via;
Lui cerca di farmi amico, vuole giocare;
Io non capisco, mi incuriosisce e rimango nonostante la sequestratrice mi chiede: "Andiamo?";
No che non andiamo, lo voglio annusare ancora un pò questo gigante maculato;
Lui fa pipì, io faccio pipì, lui annusa, io annuso, lui mi scruta, io lo fisso incuriosito.
Un poco intimorito; pian piano mi avvicino, lui sparisce dietro una siepe e io lo cerco con lo sguardo.
Torna indietro e ci annusiamo, stavolta mi faccio coraggio e mi avvicino di più, non indetreggio ma continuo la mia attività di annusatore.
Entrambi vogliamo ora giocare ma il cancello ci divide, nessuno lo apre, anche la sequestratrice di cani sta solo ad ammirare la scena...
Codarda... cose pensa? Che ci vogliam sguaiare?

mercoledì 21 novembre 2018

Confronti Assicurativi in corso....

Attualmente assicurata in Unipolsai eccomi alla ricerca di una valida alternativa che mi riempi il portafoglio ma che mi tuteli legalmente di sfronte ai decorsi di vita...
Ho visto on line alcune alternative, paiono ottime ma non offrono la completa tutela che ritengo indispensabile avere, oggi ho valutato un preventivo di Arca assicurazioni ed ora eccomi pronta a valutarne un confronto in base alle tutele e alle garanzie (Il prezzo non varia di molto).

Che poi.... cosa cerco? tanto i due giganti si sono assocati assieme a Marzo di quest'anno....
E io che cercavo una mail Pec un unipol... se andavo direttamente sul sito di Arca due ne trovavo (con la parola "Unipol" al suo interno)
Va beh... torniamo alle cose serie...

Ho oggi scoperto che, se attivi la "Scatola Nera" non solo hai uno sconto sulla polizza, ma possono rintracciare l'auto tramite un dispositivo bluetooth inserito all'interno del veicolo, ovviamente poi ne controlleranno anche la velocità anche senza autovelox su strada...
Ma poi arrivano le multe?
Forse il rischio non ci sarà immediatamente .. fra due o tre anni però...
Però potrebbe servire anche per giusta causa.. insomma... tutto sta a come si utilizza (tutta una questione di pesantezza di piede sull'acceleratore).

Che polizza scegliere allora?
Ovviamente quella che ti offre maggiori garanzie e tutele secondo i criteri che a te occorrono.

sabato 17 novembre 2018

Febbraio,Marzo e Aprile... Questione di Reddito!!!

Rispetto al mio precedente post sul Reddito di Cittadinanza pare siano cambiati alcuni criteri per poterno ottenere.
Dai vari articoli letti pare che sia ancora attiva la decisione su come effettuare i controlli, controlli fondamentali per evitare che si formi troppo lavoro in nero (già è aumentato con l'eliminazione dei Voucher).
L’obiettivo è creare un sistema in cui le offerte di lavoro viaggiano esclusivamente sul canale digitale.
 Mi può star bene ma in che modo? Nell'articolo del sole24 Ore è indicato che; La fotografia attuale dei centri per l’impiego però restituisce l’immagine di strutture che non hanno personale a sufficienza e non formato allo scopo.
E io qui mi chiedo: ma se ci saranno una marea di persone che devono dimostrare di lavorare attivamente per due ore al giorno nella ricerca di lavoro qual miglior modo se non quello di renderli partecipi attivamente nel lavoro di un centro per l'impiego?
Persone che possono contattare enti, cercare annunci per stamparli ed inserirli in bacheca, cercare di organizzare (assieme agli esperti)corsi di formazione con le ditte interessate ad assumere personale o a enti come la ISCOM. Solo entrando nel vivo del mestiere si possono capire, intuire, aiutare ad indirizzare un percorso per se stessi e per gli altri.
Lavori socialmente utili? già aiutare altre persone a inserirsi e a trovar lavoro è un lavoro e chi può farlo meglio se non un individuo che lo sta cercando per se stesso?
E così tutti sarebbero controllati sulla base di un appello e di un registro da firmare.

Curiosità da centro commerciale;

 Candoro e Canettone
Un negozio di Brescia già inaugurato nel 2014
Ha ideato il panettone e il pandoro per Cani (Prossimamente per gatti da ciò che leggo in un articolo).
La curiosità ha preso il sopravvento quando ho visto il dolcetto pubblicizzato in un depliant natalizio di un centro commerciale vicino casa, ovviamente non ne assaggerò il gusto anche se gli ingredienti sono commestibili anzi, hanno il lievito madre, sono senza zucchero e sale e sono realizzati artigianalmente.
140 gr di peso per 8 euro ... chissà chi li acquista?
Ne farei volentieri un sondaggio....

Disperatamente Disperato - Le avventure di Mr Puzzetta!!!

I giorni di prigionia stanno per terminare, sono disperato, non vedo l'ora di uscire da questa prigionia.
Come avviene in ogni prigione sono dimagrito...
La fame si fa sentire...
I borbotti di stomaco continuano ininterrotti...
Il mio olfatto ha ormai perduto ogni speranza...
Oltretutto gli sforzi fisici aumentano l'intensità della fame...
Il passeggio è piacevole ma il pasto è sempre uguale...
Sono dimagrito!!!!
I rotolini di pelle hanno preso il posto Il mio grasso trionfale...
Sono più "fascinoso" dice lei...
E non mi fa salire sul letto...
Continua a non farmi assaporare le soffici lenzuola...
Sono disperato!!!!
Giuro; cercherò di rigar dritto; questa prigionia mi è servita da lezione!!!

Il "Puzzetta Dance" Per salvare i Croccantini imprigionati. - Le avventure di Mr Puzzetta!!

Ma guarda questa....
Ma dove va a mettere i croccantini?
O ci son finiti da soli?
Una cosa è certa: Devo liberarli!!!
C'è un buco ma non riesco a farli uscire da li, "Non diventerai mai un'agility Dog" dice lei...
Guarda... basta che li divoro e il resto non conta...
Ragazzi sto cercando di svitare il tappo ma proprio non ce la faccio... Come fanno gli umani a farlo con le zampe che si ritrovano?

Anche il Più duro dei duri necessita di Coccole - Le avventure di Mr Puzzetta

Monsieur Spuzzetta est mon nom de scène!
Oggi ho incontrato una cucciola d'umano che mi ha chiamato "alla Francese", così tanto alla Francese che mi sono emozionato e la mia corazza da "Duro" si è un poco sciolta...
Anche la dolcezza si apprezza volentieri e, così, ho ricercato cioce e coccole tra le zampe della mia coinquilina.
Più la sera soffro a non ricevere attenzioni, cerco di non ricadere nella dura vita del ladro di pollame per dare una svolta a questa vita, un netto cambiamento per riempirmi di attenzioni e di calore...
Insomma....
Voglio salire sul letto e cerco di fare il dolce, il buono, l'affettuoso, il caloroso....
Le sto provando tutte ma questa non cede...
Dice che ho le zampette sporche di fango.
Sporche? Trattasi di vita vissuta... altro che sporche!!!!
 

Quando Girano "Le Palline" ma in bocca ce ne sta soltanto una!!! - Il Puzzetta tour; Le Avventure di MR Puzzetta!

Ok...
organizziamo il lavoro...
Come faccio a prenderla, quella che ho in bocca l'ho conquistata a fatica e, se la mollo, questa se la riprende e comincia a farla rimbalzare...
Su-giù-su-giù-su-giù
Ora ci provo, facendo attenzione ce la posso fare.. dopotutto ho due lati in bocca e le palline non son poi così emormi.
Ma se apro la bocca poi cade questa?
Mi sa di si...
Su-giù-su-giù-su-giù
Mi sa che mi servono rinforzi... sono un duro ma qua rischio di farci una figuraccia... ragazzi aiutatemi voi, mi serve un'altra bocca per evitare che mi venga ladrata la seconda pallina...
Com faccio a far da solo?
Su-giù-su-giù-su-giù
UFFA!!!! Indreteggio per vedere se riesco a prender spazio...
Un balzo piccolo per prenderla e.... ODDIOODDIO... Mi cade!!!
Su-giù-su-giù-su-giù
UFFA!!!! L'umana continua l'incessante rimbalzo...
Ok!!! Ha vinto!!!
Mollo la pallina a terra ma la lascio vicinissima per addentarla appena cerca di prenderla!!!

Il Cioccolato, il giro in centro e...Snuff-Snuff-Snuff ... - Le avventure di Mr Puzzetta!


Snuff-Snuff-Snuff ...
L guida turistica ci sta portando in luoghi interessanti e ricchi di odori gradevoli, rischio di perdere l'umana per il gran tirare. Fortuna che la tengo salda al guinzaglio.
Snuff-Snuff-Snuff ...
Ci stiamo fermando in locali chiusi... cioè... qui di fianco c'è una pasticceria aperta da cui esce un misto di fraganze irresistibili e voi? Cosa fate? State fermi ad ammirare una saracinesca abbassata?
Ma siete normali? Cos'avrà di così particolare? E' storica ma non è aperta... a cosa serve un negozio storico se non si può assaggiare nulla? Se non si possono sentirne gli odori? Assaggiarne la cucina....
Il mio palato si gongola al solo pensiero di poter addentare l'artefice di questi esaltatori dell'olfatto.
Va beh... Il giro continua...
Continuamo a insistere con quelli storici senza considerare questi che, solo dal profumo, meritano un 10.
Io e l'umana rimaniamo sempre indietro, devo far spesso pipì per lasciare il segno trionfale del mio passaggio e lei si ferma spesso a scattare photo... chissà poi perché?
Ma poi... grazie al mio passo svelto e all'andatura fulminea, riesco sempre a raggiungere il capogruppo turistico trascinando l'umana con il guinzaglio, di tanto in tanto una turista mi riempie di coccole, i cani che incrocio mi prendono in simpatia, il mio stomaco è ancora vuoto ma .....
Non male come giretto!!!!

Le guide si allontanano e noi due ci troviamo immersi in un viale ricco di cioccolata...
Era ora!!!
Finalmente dopo tanto girare si può riempire il panciotto...
Almeno così credevo....
I banchi si susseguono ininterrotti....
L'odor della prelibatezza mi penetra l'olfatto...
L'idea di ingoiare il dolce prelibato mi secca la gola...
E lei?
Deve far pipì!!!!
In giro per le vie del centro da tre ore alla ricerca di un bagno per l'umana...
Lo cerca nei bar lei.... e io che penso di poter addentare il cibo sopra ai tavolini vicino all'ingresso...
Mi inganna sempre questa...
Ma quante storie hanno gli umani?
Questo no perché non ha il bagno, Questo no perché non ha il palo in cui legare il guinzaglio..
Questo no perché c'è troppa gente...
Questo no perché è un ristorante...
MA ALZA STA GAMBETTA!!!!
Come faccio io non va forse bene? Smettiamola di vagare senza sosta...
 Indeciso se seguire le dolcezze culinarie o quelle canine vago a zig-zag con l'umana che continua la sua ricerca, mi segue anche quando la folla si fa fitta e i piedi rischiano di pestarmi le zampette.
Nessuna dolcezza mi fa assaggiare, sostiene che fanno male al mio pancino, TZE... non son mica una donzella...
Così ci provo;
Panettera aperta ... tirata di guinzaglio;
Bar aperto ... tirata di guinzaglio;
Ristorante di Pesce ... tirata di guinzaglio;
Trattoria ... tirata di guinzaglio;
Niente... la bastarda continua a tirarmi fuori deludendo il mio olfatto sensibile, e io che volevo iniziare finalmente il giro turistico dei locali non storici...
Siamo però arrivati ai bagni pubblici e... cosa?
Qui non posso far pipì?
Da non crederci!!!!


HO VINTO AL GRATTA E VINCI!!!!!


Stamane entro in una tabaccheria per inviare un Fax, questi tre fogli mi hanno fatto attendere qualche minuto, il tempo per osservare i vari giocatori intenti nel loro infrenabile desiderio di vincita.
Vaste immagini colorate si susseguono di fronte ai miei occhi, la tabaccheria è minuscola ma le persone si susseguono riempiendo lo spazio in ogni suo perimetro....
Un'uomo attende a video l'estrazione con il biglietto in mano, uno ha vinto e corre a ritirare il suo minuscolo premio, i "gratta e vinci" vengono spogliati dalla pellicola da due anziani, solo una donna chiede un pacchetto di sigarette, tutti i presenti intenti a sperare in una fortunata vincita.
Il fax parte e, tirando fuori il portafoglio per pagare penso e dico: "Dammi anche un gratta e vinci, Da un'euro però, così se perdo perdo poco", "Quale vuole?" Mi chiede lui.... "E che ne so... non gioco mai!!!" Questo luogo mette la curiosità anche a chi non l'ha in mente...
Esco con il prezioso biglietto non grattato in tasca continuando ad osservare i giocatori più incalliti....
Poi mi soffermo ad osservarne la psicologia On line;
La Psicologia del giocatore.
Innanzitutto scopro, sul sito della Lottomatica che esistono almeno 50 Tipologie di gratta e vinci classiche, qui non sono presenti altre tipologie in commercio.
Ma chi è che spende 20€ per un pezzo di cartoncino?
Premesso che non sono contraria ai gratta e vinci ma sono contraria a chi si ostina a voler vincere per non guardare in faccia le realtà e i problemi della vita.
Chi non ha problemi economici?
Chi non sogna una vita al di fuori degli stenti?
Chi non andrebbe a vivere in un'isola tropicale lontano dalle preoccupazioni che la vita ti offre?
Ogni tanto male non fa, acquistarne uno per sentir vibrare la scintilla della speranza in corpo, il male lo fa chi pensa che la speranza nella scintilla debba durare quotidianamente, chi si sveglia con la frenesia di volerci provare (Che male non fa se lo scopo è in un'altro luogo), chi si gioca tutto pur di provare a vincere.
Il gioco d'azzardo è un problema quando da passatempo diventa dipendenza. E quando diventa dipendenza è una malattia, che però si può curare.

Penso che in commercio ce ne siano troppi, Perché 50? A questi devi poi aggiungere il lotto tre volte la settimana, le scommesse sportive e non so che altro... Perché non tornare al Lotto Una volta la settimana e dimezzare la tipologia di gratta e vinci? 25 Non sono sufficienti per provare a soddisfare la scintilla speranzosa?
Ma poi... alla fine non vi ho nemmeno detto quanto ho vinto....
Potrei tenervi ancora in sospeso....

giovedì 15 novembre 2018

Il Puzzetta Tour; Al supermercato - Le avventure di Mr Puzzetta!

Ma?
Cosa fa l'umana?
Dove mi mette?
Cos'è questa cosa con le ruote?
E il cartone su cui siedo perché c'è?
E' tutto scivoloso...
Entriamo in una dimora ricca di odori e colori...
La visita inizia ad essere interessante...
Un sacco di umani mi guardano divertiti e mi riempiono di carezze e di attenzioni ma noi... abbiamo fretta... dobbiamo uscire per togliere il mio pelo da questo luogo...
PISTA!!!!
Come su un'auto da corsa driblo  bancali e umani percorrendo la stretta corsia ed annusando l'aria che odora di focaccina appena sfornata...
Quanta sofferenza ... Non mi è nemmeno sfuggita una puzzetta!!!

Il Puzzetta Tour Halloween! - Le avventure di Mr Puzzetta!


Una marea di cuccioli di umano in arrivo, tutti con il viso pitturato in modo buffo e con tante curiose sacche.
Qualcuno mangia e lascia cadere qualcosa... Pare interessante... solo carta non commestibile... AspettaAspetta...
E quì cosa c'è?
Finalmente qualcosa di veramente interessante ... Croccante come un croccantino ma pieno di zucchero ... Ne cerco altri ma l'umana ha vietato al giovane benefattorew di allungarmi altre squisitezze...
Perché mai poi?
Se loro li mangiano perché io non posso gustare queste dolciosità?


«Lo zucchero ti fa male.» Dice questa...
Se fa così male perché voi lo mangiate?

Dopo poco un giro in centro per sgranchire le zampette; Ad un certo punto sento degli spari; "Mi hanno scoperto" penso tra me e me.... così subito mi allarmo; corro per avvicinarmi e distruggere il chiassoso nemico.
La rincorsa è vigorosa e l'umana fatica a starmi dietro. 
Nessun poliziotto, un'altro gruppo di ragazzi festeggia allegramente gli zuccherosi trofei, sembrano innoqui ma, in realtà, sono loro la causa degli spari.
Mi preparo ad attaccare..
All'improvviso uno sparo uditivamente più rumoroso...
RITIRATA!!!!!
Il nemico è più forte; corro a chiamare rinforzi.. non sto fuggendo... 
GIURO!!!
Tutto questo trambusto mi ha fatto digerire il dolcetto e....
PUZZETTA!!!






Il puzzetta tour negli uffici - Le avventure di Mr Puzzetta

I ciuffi d'erba interessanti si susseguono uno dopo l'altro senza alcuna possibilità di essere osservati, scrutati, annusati dal sottoscritto.


«Dopo»

Dice lei...
L'umana ha una gran fretta di arrivare ad un appuntamento, per questo motivo tutto il mio annusare si perde in attesa del ritorno, viaggiando senza sosta arriviamo in tempo in un ufficio buffo dove trovo giovani umane che mi riempiono di attenzioni e una ciotola d'acqua pronta per essere divorata.
Entriamo.
L'ufficio è quello del sindaco, i due umani si mettono a parlare e io un poco mi annoio, cosa faccio? Vorrei esplorarlo un poco questo luogo ma il guinzaglio mi tiene imprigionato alla sedia.
Poi... sarà l'emozione di essere di fronte al primo cittadino...
Sarà la camminata fatta in tutta fretta ...
Sarà la fame...
Sarà che mi sale un'emozione e....
PUZZETTA!!!




In Auto per un Puzzetta tour - Le Avventure di Mr Puzzetta.

Ma dove mi porta questa?
Il giro in auto sta diventando lungo e sto quasi per appisolarmi grazie a tutti questi dondolii...
Addormentarmi? Ci provo .. ma poi non riesco... l'umana continua a girare a destra e a sinistra facendomi perdere l'equilibrio in continuazione.
FERMATA!!!!
Tutto si è spento e....«TU CHI SEI?»



«TU SEI SUL MIO TERRITORIO E SE NON ESEGUI TUTTI I MIEI ORDINI VERRAI SBRANATO IN UN SOL BOCCONE BAU BAU BAU SONO DOLCE E BUONO MA CON GLI INTRUSI NON HO PIETA'»
«Dolce e buono un fico secco... io son piccolo ma mi difendo bene, sono il wanted più temuto nei pollami e tu mi fai un beffo... ti faccio vedere io adesso... ti spacco le ossa anche se le hai più grosse delle mie...»
«LA TUA UMANA CONTINUA A TRATTENERMI... SE LASCIA LA PRESA DEL COLLARE TI DISINTEGRO IN DUE MORSI»
«Mi vuol proteggere ma non sa che posso farcela benissimo da solo, son riuscito a cavarmela anche in situazioni peggiori... fatti avanti che ti faccio vedere chi è Mr puzzetta!!! Ops, l'umana è riuscita a chiudere lo sportello dell'auto facendo uscire il colosso»
 «NON FARTI PIU' VEDERE IN ZONA LURIDO DELINQUENTE, LA PROSSIMA VOLTA NON LA PASSERAI LISCIA!!!»
«Ora che le porte si son chiuse lo ammetto.... sono terrorizzato... e ... sto per... PUZZETTAPUZZETTAPUZZETTAPUZZETTAPUZZETTAPUZZETTAPUZZETTAPUZZETTA
PUZZETTAPUZZETTAPUZZETTAPUZZETTA»